WWE: le Survivor Series hanno fatto un grande flop quest'anno? Ecco i numeri



by   |  LETTURE 1054

WWE: le Survivor Series hanno fatto un grande flop quest'anno? Ecco i numeri

L'ultimo grande ppv della WWE che ha ormai chiuso gli eventi a pagamento del 2021 per la compagnia dei McMahon, è stato Survivor Series, mandato in onda appena una settimana fa e che ha visto scontrarsi diversi grandi campioni della federazione, nei match Champion vs Champion, nonché diverse altre Superstar, le quali hanno preso parte ai match tradizionali ad eliminazione del ppv storico.

Durante le Series, abbiamo infatti visto grandissime contese come Charlotte Flair vs Becky Lynch o Big E vs Roman Reigns, con i rispettivi campioni di entrambi i roster principali della compagnia e quindi Raw e Smackdown, che se le sono date di santa ragione in ogni contesa della card, lasciando contenti i fan del WWE Universe per il risultato delle sfide.
Quello che però la WWE ed il resto dei fan della compagnia non si aspettavano, è che il riscontro mediatico arrivato dal ppv, fosse uno dei più bassi di sempre del periodo da quando c'è stato l'avvento di internet anche nel pro-wrestling.

Dati alla mano, infatti, il pay-per-view delle Survivor Series della WWE, ha generato pochissimo interesse online, a differenza del ppv mandato in scena solo pochi mesi prima dalla AEW, ovvero All Out.

Survivor Series viene snobbato online quest'anno

Secondo quanto affermato dal Wrestling Observer, Survivor Seris avrebbe riscontrato un interesse online pari ad un show di serie b della WWE, con il Big Four autunnale della compagnia di Stamford che avrebbe infatti racimolato solo 200'000 ricerche online sul noto motore di ricerca Google.

Vi basta considerare che All Out della All Elite Wrestling, ne ha invece ricevute oltre 500'000, che è quasi il triplo rispetto a quanto raggiunto dalle Series dei McMahon. Nonostante negli ultimi anni le Series abbiano sempre avuto questo format del Raw vs Smackdown, con tutti i match Champion vs Champion, questo trend così basso non si era mai registrato nelle ultime edizioni, segno che quest'anno i fan del WWE Universe siano stati decisamente meno interessati a seguire il ppv, anche online.
Nonostante la grande pubblicità effettuata dalla WWE per sponsorizzare l'evento e i grandi nomi portati in scena dalla compagnia, la federazione di Stamford non ha ricevuto il riscontro desiderato dai fan, segno che la AEW, in questo contesto ha lavorato meglio rispetto alla compagnia numero uno al mondo nel pro-wrestling.