Scott Garland (Scotty 2 Hotty) lascia la WWE volontariamente



by   |  LETTURE 1289

 Scott Garland (Scotty 2 Hotty) lascia la WWE volontariamente

Scotty 2 Hotty, leggenda del verme sul ring, che da qualche tempo si occupa di fare l’allenatore di wrestling al Performance Center per NXT, ha richiesto alla compagnia di Stamford di essere rilasciato.

Scotty è stato nominato da Raquel Gonzalez come uno degli allenatori che l'hanno aiutata a diventare la Superstar che è adesso e in un nuovo post su Instagram, Scotty dice che, mentre avrà sempre a cuore i ricordi del marchio nero e oro, non vuole solo prendere uno stipendio e sente che è meglio lasciare la WWE.

Le parole di Scotty

“Ho chiesto il mio rilascio dalla World Wrestling Entertainment. 30 anni fa sono entrato in un ring WWE per la prima volta. Ho vissuto il mio sogno 100 volte. Alcuni dei miei ricordi più speciali saranno sempre degli ultimi cinque anni di lavoro con NXT. Il marchio nero e oro era qualcosa di speciale e sono orgoglioso di averne fatto parte. Ho sempre promesso a me stesso che non sarei mai stato parte di qualcosa solo per lo stipendio ed è proprio il punto in cui sono arrivato. Mi sono detto che sarei andato via se fossi arrivato a quel punto, quindi è quello che ho scelto di fare. Allenare e produrre le stelle di NXT sarà sempre un punto culminante della mia vita. Vi amo tutti più di quanto possiate mai sapere.”

Durante la sua carriera nel wrestling, Scotty è diventato WWE Light Heavyweight Champion e WWE Tag Team Champion con Brian Christopher e Rikishi e anche se tutti davvero ce lo ricorderemo come un pazzo che faceva il verme sul ring, molte persone, come appunto Raquel Gonzalez, o Rhea Ripley che gli ha dedicato un post su Instagram, ma in generale i ragazzi di NXT, se lo ricorderanno anche come una delle persone più importanti della loro carriera.

Qualunque sia ora la sua strada, gli auguriamo il meglio, anche perché è bello vedere persone che riconoscono il proprio valore, quello degli altri e soprattutto quando è il momento di smettere per lasciare spazio a qualcun altro con estrema umiltà come ha fatto lui, che ha donato tanto e non ha chiesto nulla in cambio.