Jim Ross: "Paul Heyman è colui che fa la differenza in WWE"



by   |  LETTURE 836

Jim Ross: "Paul Heyman è colui che fa la differenza in WWE"

Uno dei più grandi personaggi che vive di pro-wrestling, che ci sguazza dentro da decenni, che non è mai diventato un vero e proprio pro-wrestler, ma il quale ha dato una mano a costruire grandi storyline, grandi match, grandi promo e soprattutto grandi personaggi, è Paul Heyman, attuale manager/consigliere del campione Universale Roman Reigns.

Dall'inizio della loro unione, Heyman e Reigns sono diventati praticamente una cosa unica, con il Mad Genius che ha aiutato in tutto e per tutto l'ex mastino dello Shield, prima a vincere il titolo mondiale dello show blu e poi a consolidare un grandissimo regno di successo, che è tra le altre cose uno dei più lunghi degli ultimi anni.
Secondo molti, oltre alla bravura innegabile di Reigns, sia sul ring che in campo recitativo, il nome di Heyman dovrebbe essere letteralmente idolatrato da fan e addetti ai lavori, perché è proprio grazie a lui se il personaggio del Tribal Chief e tutta la Bloodline stanno avendo così tanto successo, essendo la storyline principale della WWE ormai da mesi.

JR elogia Paul Heyman nel suo ultimo podcast

Nell'ultima puntata del suo personalissimo podcast, il Grilling JR, il noto Hall of Famer della compagnia dei McMahon, ha voluto fare grandissimi elogi verso il Mad Genius della WWE, oltre a parlare di Edge ad un passo dalla AEW prima del ritorno sui ring.

In merito al creatore della leggendaria ECW, Jim Ross ha infatti detto:

"Lui può essere ostinato, ma è comunque un grandissimo venditore. Guardatelo adesso. E' lui quello che fa veramente la differenza in WWE ed io sono veramente felice per lui.

Heyman è ancora un mio grande amico e sarà sempre un mio grande amico" . Con queste parole molto semplici, ma anche d'effetto, Jim Ross ha voluto fare grandi complimenti al suo ex collega di qualche anno fa, quando JR ricopriva dei ruoli anche nel backstage della compagnia di Stamford e non solo davanti alle telecamere come commentatore, al fianco dello storico Jerry "The King" Lawler.
Chissà se prima o poi i due non torneranno mai a collaborare da qualche parte?