La WWE costrinse Earl Hebner a fare lo Screwjob di Montreal o lo avrebbe licenziato



by   |  LETTURE 2110

La WWE costrinse Earl Hebner a fare lo Screwjob di Montreal o lo avrebbe licenziato

Una delle pagine più contorte e famose della storia del pro-wrestling americano, riguarda sicuramente il celeberrimo Screwjob di Montreal, con la quale l'allora WWF, divenuta poi WWE con gli anni, strappò dalle mani del WWF Champion dell'epoca Bret Hart, il titolo di campione del mondo, con l'atleta canadese che stava per andare sui ring della concorrente WCW, con ai fianchi ancora il titolo dei McMahon, che non voleva assolutamente perdere con Shawn Michales, atleta designato come suo successore dalla compagnia.

Con uno stratagemma degno dei migliori strateghi dell'antica Grecia o dell'antica Roma, Vince McMahon escogitò un piano per far comunque perdere a Bret Hart il titolo mondiale, anche se l'atleta non aveva accettato a nessun finale propostogli dalla dirigenza, mettendo in scena il famoso Screwjob proprio a Montreal, città famosa del Canada, dove venne messa in scena una vera e propria farsa, con HBK che uscì vincitore dal match, nonostante il suo avversario non perse mai realmente per sottomissione.

Earl Hebner e le minacce sul suo lavoro dalla WWE

Se i protagonisti principali del match erano HBK e lo stesso Bret Hart, un altro personaggio fondamentale dopo Vince McMahon, fu Earl Hebner, arbitro ufficiale della contesa del lontano 1997, il quale diede ordine di suonare la campanella, non appena HBK chiuse Hart nella Sharpshooter.
A distanza di oltre 20 anni dalle azioni andate in scena a Montreal, Gerald Brisco, Hall of Famer dei McMahon e road agent per anni per la compagnia di Stamford, ha voluto rivelare come la WWE minacciò di licenziare Hebner, qualora non avesse accettato di mandare in scena lo Screwjob.

Ai microfoni del "Something to Wrestle With", Brisco ha infatti affermato:

"Presi Earl per un braccio nella gorilla position e lui mi disse che non voleva assolutamente farlo. Così lo strinsi al braccio e gli dissi 'Earl, tu devi pagare un mutuo per la tua casa giusto? Se Bret porta via il titolo in WCW e come ho detto, non siamo nelle migliori condizioni economiche, essendo la WWF, lui ti pagherà il tuo mutuo? Lui ti pagherà le tue bollette della luce? Sfamerà la tua famiglia dandoti milioni di dollari? Pensa a cosa potrebbe capitarti se ti rifiuti di farlo ed io ti devo rimpiazzare'

Poi tornai ancora da lui dopo aver parlato con Timmy White sulla situazione dell'arbitro e tornai a dire a Earl 'Me lo devi dire adesso. Te la senti? Altrimenti dovrò dire a Timmy che abbiamo un problema e devi essere rimpiazzato.

Ma sai già che se ti rifiuti e vai via, probabilmente finisci qui. Se Bret esce da questa arena con la cintura, tu sarai probabilmente estromesso da questo business o comunque non farai più parecchi soldi con una grande compagnia' " .