WWE: Molly Holly sta ricevendo molti complimenti per il lavoro backstage



by   |  LETTURE 1162

WWE: Molly Holly sta ricevendo molti complimenti per il lavoro backstage

A giugno vi avevamo annunciato che Molly Holly, classe 2021 della WWE Hall of Fame, era vicina ad ottenere un ruolo come producer proprio nella compagnia, dopo aver declinato quello di allenatrice al Performance Center, qualche anno fa.

Alla fine però, dopo un periodo di prova, la WWE l’ha assunta veramente e nelle ultime settimane sta lavorando al fianco di TJ Wilson per produrre match e segmenti della divisione femminile.

A quanto pare il suo lavoro è molto apprezzato dalla dirigenza WWE, perché Ringside News ci fa sapere, attraverso una fonte molto vicina a questa situazione, che “Molly Holly sta ricevendo ottime recensioni come produttrice” e questo sicuramente è un ottimo segno, per lei, ma anche per la divisione femminile che ultimamente stava faticando un po’.

Le recenti cose prodotte da Molly sono stati, il Fatal 5-Way Match di Raw, proprio insieme a TJ Wilson, vinto da Liv Morgan che avrà un’opportunità titolata contro la campionessa Becky Lynch e il promo, con successivo 6-Woman Tag Team Match a SmackDown, che ha visto Aliyah vincere per la prima volta nel main roster dopo 7 anni nella compagnia, lavoro svolto sempre al fianco del marito di Natalya.

Bel traguardo se non parli con Vince

Molly Holly, ospite del podcast condotto da Sean Waltman, intitolato Pro Wrestling 4 Life, ha parlato a lungo del suo rapporto professionale con il boss della federazione di Stamford Vince McMahon.

“Non ho mai avuto una conversazione diretta con Vince McMahon” – ha confidato Molly Holly. “L’unica interazione che ho avuto con lui in tutta la mia carriera è stata quando ho chiesto di essere rilasciata in anticipo rispetto ai termini del mio contratto.

Quella è stata l’unica occasione in cui gli ho detto qualche parola in più rispetto al semplice saluto di cortesia. Durante il mio tempo nella compagnia, mi sono sempre interfacciata soprattutto con Jim Ross, oltre che con i writer e i vari responsabili dei talenti, ma non ho mai avuto un rapporto vero e proprio con Vince.”