Vince Russo sta con Roman Reigns: "Non c'è competizione fra WWE e AEW"



by   |  LETTURE 1422

Vince Russo sta con Roman Reigns: "Non c'è competizione fra WWE e AEW"

Oltre ad aver dovuto fronteggiare le conseguenze della pandemia globale, la WWE ha fatto i conti anche con la veemente ascesa della All Elite Wrestling. L’azienda di Tony Khan ha notevolmente allargato i propri orizzonti, arrivando ad ingaggiare due fuoriclasse assoluti del wrestling moderno come CM Punk e Bryan Danielson.

La AEW sembra aver preso il sopravvento sulla WWE nella fascia demografica che va dai 18 ai 49 anni, una testimonianza ulteriore della qualità del lavoro svolto negli ultimi mesi. Qualche settimana fa, il WWE Universal Champion Roman Reigns ha spiegato come non esista una reale competizione fra le due promozioni.

“Sono un ragazzo super agguerrito, ve lo posso assicurare. Se io ed un’altra persona stiamo mangiando biscotti, mi metto a scommettere su chi lo finirà più velocemente. Tuttavia, io non vedo una competizione tra la WWE e la AEW.

Loro si rivolgono soprattutto ai fan di wrestling più accaniti, mentre la WWE sta cercando di connettersi con tutti quanti. Stiamo provando a fare breccia nel mainstream, includendo anche i fan occasionali. Non è un caso che nella nostra federazione venga data enorme importanza alle storie, mentre in AEW è tutto molto diverso” – ha analizzato il ‘Tribal Chief’.

Vince Russo è d'accordo con Roman Reigns

All’interno del programma ‘Writing with Russo’ su Sportskeeda, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha espresso la sua opinione sui recenti commenti di Roman Reigns.

“Sono d’accordo con lui al 100%. Non c’è una reale concorrenza tra le due federazioni. È come prendere una squadra della National League e una dell’American League. Lottano per ottenere il maggior numero di vittorie durante la stagione, ma non si affrontano mai.

Questa è una situazione molto simile. Non c'è un testa a testa fra WWE e AEW, anche perché vanno in onda in giorni e orari diversi. Si tratta di una competizione inventata dai media per aumentare l’hype e i click.

Fino a quando non ci sarà uno scontro vero e proprio, cioè stesso giorno e stessa ora, non è possibile emettere un verdetto”.