WWE: Charlotte Flair è in disaccordo con il team creativo da molto tempo



by   |  LETTURE 2532

WWE: Charlotte Flair è in disaccordo con il team creativo da molto tempo

Dopo tutto quello che è venuto fuori negli ultimi due giorni, una cosa in particolare ha catturato l’attenzione di tutti: l’infelicità di Charlotte Flair nel dover affrontare determinati segmenti in un determinato modo.

Anche se è stato detto che la Queen aveva tutta l’intenzione di lasciare il titolo di campionessa di Raw a Bianca Belair durante il loro ultimo scontro, pare che comunque non sia felice con quello che le viene proposto dal team creativo.

Fightful Select ha così scritto: “Ci sono stati membri del roster che hanno sfidato l'idea che Charlotte "ha fatto campagna" per perdere contro Bianca Belair lunedì, anche se sembrava le stesse bene la cosa di perdere. Ci hanno detto che Charlotte è stata schietta sulla creatività, a prescindere.”

La cosa bella di tutto questo è che per quanto riguarda il segmento incriminato dello scambio delle cinture a Friday Night SmackDown, Charlotte era preoccupata di sembrare debole agli occhi dei fans quindi anche qui ha espresso il suo parere, ma ovviamente non è stata ascoltata. Allo stesso modo è successo a Becky Lynch, che invece, secondo alcune fonti: “Ha espresso la sua preoccupazione sul fatto se lei [Charlotte Flair] lo avrebbe fatto, proprio allo scrittore/alla scrittrice coinvolto/a e a Sonya Deville.”

Quindi praticamente si è capito che in WWE è davvero difficile collaborare tutti insieme, ma c’è sempre qualcuno che ha più potere di te e non ti ascolta, perché veramente poche persone, Hulk Hogan e The Undertaker ad esempio, sono riusciti negli anni ad opporsi a determinate decisioni creative, venendo ascoltati.

La preoccupazione dei Flair.

Dopo il suo licenziamento, è uscito fuori che Ric Flair era in disaccordo sul booking della figlia in WWE, per questo ha chiesto il rilascio, anche se l’uomo ha negato: “Come potrei essere arrabbiato con la compagnia in cui mia figlia è attualmente la lottatrice più decorata della storia?”