Dave Meltzer: "La WWE non ha mai considerato Daniel Bryan come Roman Reigns



by   |  LETTURE 1260

Dave Meltzer: "La WWE non ha mai considerato Daniel Bryan come Roman Reigns

Daniel Bryan è senza dubbio ricordato come uno dei più grandi wrestler degli ultimi anni. È stato il leader dello 'Yes' Moviment ed ha vinto quattro volte il titolo di WWE Champion nonché è stato protagonista rispettivamente ai Main Event di Wrestlemania 30 e Wrestlemania 37.

Nel corso di un recente episodio di Wrestling Observer Newsletter il noto collega Dave Meltzer ha discusso riguardo il ruolo di Daniel Bryan in WWE. L'oramai ex wrestler della compagnia di Vince McMahon e attuale wrestler dell'AEW è stato paragonato al Tribal Chief ed attuale 'Big Guy' della WWE Roman Reigns.

Le parole di Dave Meltzer su Bryan Danielson

Nel corso della newsletter si è discusso di Bryan Danielson: "In WWE in tanti, sia tra il pubblico che nel backstage, apprezzavano il lavoro di Daniel Bryan, possiamo dire quasi che ha salvato da solo un Wrestlemania e che tutti ad un certo punto nel paese seguivano e cantavano Yes!

Yes! Al di là di questo all'interno della WWE non hanno mai reputato Daniel Bryan come un Big Guy come ad esempio Roman Reigns. La sua spinta spesso derivava dall'affetto dei fan ma non era mai come lui"

In questo paragone è interessante ricordare che è stato proprio Roman Reigns a mettere fine alla carriera in WWE di Daniel Bryan. I due si sfidarono in un match titolato dove in palio c'erano il titolo di Universal Champion WWE di Roman Reigns da un lato e la carriera in WWE con permanenza a SmackDown dall'altra.

Alla fine la WWE ha deciso per legittimare il dominio di Roman Reigns che negli ultimi mesi ha battuto non solo Daniel Bryan ma anche altre superstar di gran livello come Edge, John Cena o The Beast Incarnate Brock Lesnar, sconfitto nelle ultime ore a Crown Jewel.

Allo stesso tempo sono in tanti all'interno del WWE Universe a pensare che la compagnia non ha dato mai il giusto valore ed il giusto ruolo ad una star del calibro e del valore di Daniel Bryan che è stato spesso sottovalutato.