Braun Strowman ancora contro la WWE: "Mi hanno reso un mostro aziendale"



by   |  LETTURE 1221

Braun Strowman ancora contro la WWE: "Mi hanno reso un mostro aziendale"

Uno dei nomi dei tanti rilasciati di questo 2021 da parte della WWE che hanno fatto più scalpore online, è stato sicuramente quello di Braun Strowman, atleta gigantesco dei ring della famiglia McMahon, che nell'ultimo anno era riuscito a trionfare anche in una delle edizioni di Wrestlemania, la numero 36, dove era riuscito nell'impresa di battere Bill Goldberg, diventando per prima volta in vita sua un campione mondiale WWE, vincendo l'Universal Championship.

Dopo un anno stratosferico, con faide di alto calibro con Roman Reigns, The Fiend e molti altri atleti, per Strowman c'è stato il declino, proprio come per Bray Wyatt, con la WWE che li ha estromessi sempre di più dalla card che conta della federazione, fino a rilasciarli, tra i commenti increduli dei fan del WWE Universe, che non potevano minimamente immaginare sarebbe mai arrivato un momento del genere quest'anno.

Braun Strowman si dichiara finalmente libero fuori dalla WWE

Nel suo ultimo intervento a Busted Open Radio, dove il Monster Among Men ha parlato del suo primo show al di fuori della WWE, ovvero Free The Narrative, nella quale ha avuto un match con un altro ex WWE, EC3, Strowman ha voluto rivelare:

"Mentalmente, fisicamente, parliamo di tutto quanto.

Non essere chiuso in un contratto o in qualsiasi altro tipo di accordo, essere abili di fare le proprie scelte e di cosa fare della mia vita. Ho 38 anni e finalmente, per la prima volta nella mia vita, non devo chiedere a nessuno il permesso per fare nulla.

Ed onestamente è una sensazione veramente molto bella. Essere capaci di lavorare a questo progetto, mi ha cambiato veramente la vita, senza esagerare" . Al momento non si sa che tipologia di lavoro sceglierà di avere Braun Strowman in futuro, visto che da queste parole non sembra voler firmare un contratto o un accordo con qualche grande compagnia di wrestling, sotto cui dovrebbe poi sottostare.

Staremo a vedere se il gigante ex WWE cambierà idea tra un po' di tempo o se continuerà a lavorare sui ring di un po' tutto il mondo, decidendo però lui personalmente quali sono i suoi progetti e quali saranno i suoi match, avversari compresi.