Jeff Hardy: "So benissimo di non essere più l'atleta di una volta"



by   |  LETTURE 1458

Jeff Hardy: "So benissimo di non essere più l'atleta di una volta"

Le ultime settimane sono state abbastanza movimentate per Jeff Hardy. Il 13 settembre scorso, ha risposto alla sfida aperta lanciata da Damian Priest per il titolo degli Stati Uniti ma è stato sconfitto. Nella puntata successiva di Raw, ha battuto Sheamus ed è stato inserito nel match valevole per lo United States Championship a Extreme Rules.

In occasione del suddetto pay-per-view, Jeff non è riuscito a portare a casa il successo dovendosi inchinare ad un ottimo Priest (la contesa vedeva coinvolto anche Sheamus). Il 1° ottobre, per effetto del Draft, Hardy è stato trasferito nel roster di SmackDown.

Il tre volte campione del mondo ha preso parte all’ultima edizione di ‘Out of Character’ con Ryan Satin, dove ha analizzato la sua leggendaria carriera in WWE. Il veterano di Cameron ha rivelato che il suo personaggio potrebbe subire un drastico cambiamento nel futuro prossimo.

Il nuovo Jeff Hardy

“Non so per quanto tempo continuerò a lottare, ma è ovvio che la mia carriera non sarà eterna. Devo capire bene come sfruttare al meglio le ultime cartucce” – ha spiegato Jeff.

“Credo che debba uscir fuori un lato più oscuro del mio personaggio. Non ho ancora le idee chiare al riguardo, ma ci sto pensando giorno e notte. Alla mia età, non posso più offrire quelle acrobazie spericolate che hanno mandato in visibilio i fan di tutto il mondo.

Il mio obiettivo è lavorare maggiormente sullo sviluppo del mio personaggio, in modo da coglierne tutte le possibili sfaccettature” – ha aggiunto. Hardy è consapevole di non essere più l’atleta di una volta: “So di non essere veloce ed elastico come un tempo, soprattutto da quando mi sono infortunato gravemente alla gamba nel 2015.

Mi sono dovuto operare e non riesco più a saltare come in passato. Il mio wrestling è diventato molto più lento e statico, fa parte del processo di invecchiamento. Sto cercando di fare il mio lavoro nel miglior modo possibile e spero che la gente mi apprezzi anche in questa nuova veste”.