Vince Russo avverte Paige: "Non sarebbe una buona idea tornare sul ring"



by   |  LETTURE 817

Vince Russo avverte Paige: "Non sarebbe una buona idea tornare sul ring"

Nel corso delle ultime settimane, si sono intensificate le speculazioni in merito al possibile ritorno sul ring di Paige. La 29enne è stata costretta al ritiro dal wrestling nel 2018 a causa di un grave infortunio al collo.

Qualche giorno fa, la stessa Paige aveva suggerito un suo potenziale rientro pubblicando su Twitter una foto dei suoi vecchi stivali insieme al Divas Championship. L’ex campionessa di NXT è stata una delle superstar più popolari della WWE a cavallo fra il 2014 e il 2018, avendo preso parte a due edizioni di WrestleMania durante quel lasso di tempo.

All’inizio di questo mese, alcuni report hanno fatto sapere che Paige ha guadagnato quasi 500.000 dollari grazie al suo lavoro su Twitch fra il settembre 2019 e il settembre 2021. Nel corso di una recente intervista ai microfoni di Sportskeeda, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha voluto dare un consiglio a Paige menzionando come esempi i ritorni di Bryan Danielson, Christian, Edge e Sting.

Vince Russo avverte Paige

“Il fatto che tutti questi campioni abbiano deciso di interrompere il loro ritiro per tornare sul ring, non vuol dire necessariamente che sia la scelta giusta. Se sei in condizioni precarie e basta un colpo preso male perché la tua vita sia rovinata, ci penserei molto bene prima di fare qualsiasi mossa” – ha ammonito Russo.

“Passando al caso concreto, non so esattamente cosa abbia in mente Paige, ma sono abbastanza preoccupato al riguardo. Se fossi in lei, mi sentirei fortunata a non aver subito lesioni ancora peggiori. Vuole mettere a repentaglio la sua salute un’altra volta? Ne ha veramente bisogno? Spero che lei si sia fatta domande di questo tipo” – ha aggiunto.

Il 10 aprile 2018, il giorno dopo il suo ritiro, Paige è stata nominata nuova General Manager di SmackDown (prendendo il posto di Daniel Bryan). Il suo mandato è terminato ufficialmente il primo gennaio dell’anno successivo.

Ha avuto poi una breve parentesi come manager delle Kabuki Warriors (Asuka e Kairi Sane), prima di iniziare una nuova avventura come opinionista nei pre-show dei PPV.