WWE, Eric Bischoff distrugge la gestione di Goldberg: "Lo hanno reso un ragazzino"



by   |  LETTURE 1594

WWE, Eric Bischoff distrugge la gestione di Goldberg: "Lo hanno reso un ragazzino"

Eric Bischoff è un veterano del mondo della WWE ed è sicuramente tra le più grandi menti che abbiano mai collaborato con la famiglia McMahon. In questo momento è lontano dalla WWE, ma spesso torna a parlarne e quando necessario non disdegna di realizzare una critica.

Nel corso del suo podcast 83 Weeks Bischoff ha parlato della WWE ed in particolare ha criticato la gestione della compagnia di Bill Goldberg, un Hall of Famer e tra i migliori wrestler che abbiano mai calcato i ring della WWE, nonché un ex stella della WCW.

Ad Eric Bischoff non è piaciuto l'utilizzo di Goldberg negli ultimi tempi, nel corso della faida contro l'ex WWE Champion Bobby Lashley. I due si sono sfidati a SummerSlam in estate con Lashley che non solo ha avuto la meglio ma ha anche distrutto il giovane figlio di Goldberg, Gage, fatto letteralmente a pezzi nel post incontro.

L'attacco di Eric Bischoff alla WWE su Goldberg

I due wrestler ora si affronteranno nel prossimo imminente Pay per View che si terrà in Arabia Saudita di Crown Jewel, evento del prossimo 21 Ottobre. A Bischoff non è piaciuto il promo che si è tenuto a Monday Night Raw dove Goldberg ha affermato che assalirà e ucciderà Lashley dopo quello che ha fatto al figlio.

Ecco le sue parole: "Quando vedi queste cose, mi sembra brutto dirlo e so che riceverò tante critiche, ma non fai altro che perdere il pubblico. È un discorso senza senso, non artistico e non creativo, non c'è una posta in palio e stai facendo passare una leggenda come Goldberg come un quindicenne che litiga con un compagno di classe nel cortile di una scuola"

La faida tra Bobby Lashley e Bill Goldberg ha ricevuto tante critiche da parte del WWE Universe ed anche Vince Russo ne discuteva qualche giorno fa: "Non capisco quale sia l'essenza di questa storyline, vedo solo promo fini a se stessi ed un angle 'tutto fumo e niente arrosto', manca proprio la sostanza"