WWE, arriva il duro attacco di Vince Russo al team creativo di Raw



by   |  LETTURE 754

WWE, arriva il duro attacco di Vince Russo al team creativo di Raw

Che Vince Russo non sia ormai un noto estimatore di come viene gestita la WWE è ormai risaputo ma l'ex membro del Team creativo di Raw stavolta sembra andato 'su tutte le furie' Nel corso dell'ultimo episodio di Legion of Raw su Sportkeeda Wrestling Russo ha attaccato duramente alcune scelte della compagnia ed i booker ed in particolare per certi versi l'ha definita 'ridicola'

In questa settimana Monday Night Raw stava duellando per gli ascolti con il mondo del football americano ed in particolare le gare dei Boston Red Sox e dei Tampa Bay Rays. Ecco il duro attacco di Vince Russo: "Chris, quello che stanno facendo dimostra quasi che non gli interessa.

Non ho alcuna pietà per loro e secondo me tutti loro andrebbero licenziati. È Lunedì sera e c'è Monday Night Raw, ma ci sono anche i Boston Red Sox e i Tampa Bay Rays, è il Monday Night Football ed è uno dei match più attesi, anche in quel di New York.

Tutti devono decidere dove sintonizzarsi e ci siamo, stanno per entrare Ali e Mansoor. Quelli della WWE annunciano questo incontro di loro contro gli Hurt Business e poi vanno in pubblicità. Ragazzi, ma siamo seri? Chi tornerà mai a guardare Raw dopo la pubblicità, ci sono i Red Sox e la gente gira a Raw per guardare Mansoor e Ali? Non meritano nulla questi booker, scrivono ed organizzano questo show come degli idioti.

Ora io so che c'è questo match e vuol dire lasciare le persone tranquille di andare a vedere il football. Tutto ciò è assurdo"

Vince Russo e le ultime sulla WWE

Nel corso di una recente intervista a Sportkeeda Vince Russo ha poi commentato: "La situazione in WWE è molto critica, anche se nessuno vuole ammetterlo.

L'AEW sta prendendo il sopravvento e Vince McMahon non ha la minima idea di come invertire la rotta e reagire a tutto ciò. Dal mio punto di vista andrebbero assunte immediatamente figure come Eric Bischoff e Jim Cornette, richiamerei anche Kurt Angle oltre ad una serie di consulenti del lavoro. È davvero durissima per la WWE"