WWE: John Cena rivela di avere decine di canzoni rap mai uscite



by   |  LETTURE 762

WWE: John Cena rivela di avere decine di canzoni rap mai uscite

I ragazzi come me, cresciuti a pane e wrestling nei primi anni 2000, sicuramente si ricorderanno di quando John Cena, volto simbolo della WWE dai primi degli anni 2000 in poi, fece uscire il suo album rap, che fece un successo planetario e dalla quale vennero estrapolate delle canzoni che vengono ascoltate tutt'ora da migliaia e migliaia di fan in tutto il mondo.

Anche l'entry music del pluricampione mondiale WWE arriva da quel cd, con John Cena che cantò ogni singola strofa di tutte e 17 i pezzi inclusi nell'album, passando parecchio tempo, in quegli anni, nella sala discografica dove registrava le sue canzoni rap.

A quanto pare, nonostante siano passati anni dall'uscita dell'album, nella vita di John Cena ci sarebbero ancora un sacco di progetti legati alla musica, se non in prima persona, per lo meno come produttore, aiutante o conoscitore in materia di musica.
Nella sua ultima intervista, John ha anche voluto rivelare come ci siano un sacco di pezzi scritti per quell'album e mai pubblicati in realtà, con i fan che avrebbero voluto addirittura comprare un secondo cd firmato dal Leader della Chain Gang, ma che ormai probabilmente non lo vedranno mai uscire.

John Cena e gli oltre 60 pezzi rap mai rilasciati

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Buzzfeed, John Cena è tornato a parlare del suo album, il famoso "You Can't See Me", con il sedici volte campione mondiale WWE che ha detto:

"Avevamo in produzione numerosi altri pezzi per l'identità rap di John Cena, così registrammo circa 85 canzoni e tenete a mente il fatto che in 'You can't see me' ce ne sono tipo solo 16.

E ricordo ancora quando sentii per la prima volta i battiti di 'My Time is Now' - la costruzione del crescendo e i corni e i colpi forti con i bassi e tutto il resto, mi facevo aiutare da mio fratello minore per i test Litmus perchè lui era veramente molto critico sulla cosa e se sapevamo che a lui piaceva, allora voleva dire che era veramente buona la canzone o la base e ricordo ancora quando mi fece vedere per la prima volta il gesto dello You Can't See Me, e lui diede di matto, visto che all'epoca c'era la Tony Yayo Dance, dove Tony metteva la sua mano davanti al viso e la scuoteva, io risposi tipo 'Amico, ma che diavolo fai?' Era una cosa ridicola. E lui rispose 'Sto facendo la Yayo Dance" .