Aron Stevens svela perché si é ritirato dal mondo del wrestling e perché é ritornato



by   |  LETTURE 1791

Aron Stevens svela perché si é ritirato dal mondo del wrestling e perché é ritornato

Aron Stevens, conosciuto sopratutto con il ring name di Damian Sandow in WWE, avrebbe fatto notare come dietro ai personaggi del ring, le persone reali a volte si perdono. La tragica perdita del suo amico Hudson, lo avrebbe costretto a valutare un possibile ritorno nel mondo del wrestling.

L'ex atleta WWE decise pertanto di tornare a lottare in NWA, con il suo nome reale, Aron Stevens, qui vinse anche l'NWA National Championship e l'NWA World Tag Team Championship con JR Kratos. In un intervista a The Wrestling INC.

ha lasciato diverse dichiarazioni sulla sua carriera e sul momento più difficile della sua vita.

Le dichiarazioni di Aron Stevens

Sul suo periodo negativo ha rivelato:"Questo è un problema del settore. Siamo così abituati a queste grandi personalità e ad essere qualcosa di così grande che a volte nella vita reale ci scordiamo chi siamo"

Per Stevens, la sua crisi di identità sembra essere finita nel 2016, con l'addio alla WWE:"Il mio stato mentale era in un posto malsano quando ho lasciato la WWE. Durante gli ultimi giorni in federazione mi sono fatto diverse domande su me stesso, senza trovare però una risposta.

Nonostante i diversi cambi di personaggio, ho trovato un successo inaspettato nonostante la compagnia mi avesse tagliato le gambe più volte. A causa dell'incertezza sulla mia carriera, le mie relazioni personali ne hanno sofferto.

Non so se ero diventato qualcuno che odiavo o mi stavo trasformando in qualcuno che odiavo. Quello che era certo è che stavo seguendo un percorso poco sano e ne sono diventato consapevole. Quando arrivai ad un punto in cui la mia vita stava cadendo a pezzi e non riuscivo a capire chi fossi, decisi di abbandonare l'attività sul ring"

Dopo aver dedicato due anni alla sua carriera di attore, ha dichiarato:"Nel 2019, ero alle Hawaii a lavorare al reboot televisivo di Magnum PI, quando NWA ha chiamato. Dopo una lunga conversazione mi hanno convinto e ho accettato di entrare in federazione, grazie anche ad un mio amico, Joseph Hudson.

Mentre il personaggio di Hudson diventava popolare, ho inziato a vedere il wrestling attraverso i suoi occhi e lì ho cambiato il modo di vedere questa disciplina e mi sono riappassionato a questo sport." Sul suo futuro nel wrestling:"Posso ancora lottare a tempo pieno e questo il mio obiettivo ora.

Sto dimostrando di poterlo fare di nuovo a tempo pieno, ma avrei voluto che Hudson fosse qui per assistere insieme a me, a questo mio nuovo inizio"