Renee Paquette su Jon Moxley:"E' difficile vederlo lottare"



by   |  LETTURE 1530

Renee Paquette su Jon Moxley:"E' difficile vederlo lottare"

Dopo aver festeggiato, qualche mese fa, la nascita della loro prima figlia, la moglie di Jon Moxley, Renee Paquette, conosciuta dai fan della WWE come Renee Young, in un’intervista rilasciata ai microfoni di Wrestling INC ha parlato del suo rapporto con i match violenti ed estremi del marito.

Le dichiarazioni di Renee Paquette

Renee sui duri match del marito, ha dichiarato:“Ogni suo match é davvero difficile da guardare. Non so nemmeno descrivere cosa provo con le parole. Guardo la persona che amo, mio ​​marito, che fa cose da pazzi.

Il solo vederlo sanguinare così tanto come carne alla griglia, fa paura. Quando torna a casa, é difficile guardarlo. Non importa per cosa lo fa, ma rimane stressante. Voglio che faccia le cose che gli piace fare. Voglio che sia felice.

Non appena entra dalla porta, sono però ancora in modalità 'moglie' ed è normale che mi preoccupi per lui"

Sul fatto, se sia davvero necessario che Moxley debba fare queste cose, Renee ha risposto:"È quello che vuole fare, non posso farci niente.

Se lui è felice a fare queste cose non posso ostacolarlo. Ama il wrestling e ama farne parte. Jon è lì non perchè cerca di essere ricco e famoso o perchè vuole farsi vedere in TV. Lui vuole fare cose di cui andare orgoglioso e io voglio vederlo felice nel suo lavoro e lo è.

Sul suo futuro ha rivelato:"Sono interessata al progetto della AEW, ma non so quale potrebbe essere il mio ruolo all’interno della federazione. La compagnia sta crescendo, le loro trasmissioni sono in crescita e stanno aggiungendo nuovi show, penso che ci sia sicuramente un ruolo disponibile che fa per me.

Non so se voglio necessariamente tornare a commentare, ma mi piacerebbe fare qualche intervista o qualche servizio. Amo il wrestling professionistico. Adoro tutti gli atleti che ci sono dentro, quindi poterli ascoltare, in accordo con la AEW, potrebbe essere piacevole"