Vince Russo esprime il suo giudizio su Finn Balor e Kevin Owens



by   |  LETTURE 3607

Vince Russo esprime il suo giudizio su Finn Balor e Kevin Owens

Come ormai tutti gli appassionati di wrestling sapranno, Finn Balor è stato trasferito a Monday Night Raw in seguito al Draft 2021. Dopo aver subito la sua prima sconfitta in assoluto nel main roster interpretando il personaggio di ‘Demon’, Finn non è stato coinvolto in nessuna storyline di rilievo fino a questo momento.

Inoltre, non è stata ancora fornita alcuna spiegazione sulle misteriose circostanze che lo hanno portato ad arrendersi a Roman Reigns nel pay-per-view Extreme Rules. Visto che le due superstar si trovano ora in roster diversi, sembra che l’intera faida tra i due sia destinata ad essere rimossa come se nulla fosse accaduto.

Detto questo, circola con insistenza la voce secondo cui l’ex campione Universale sarebbe pronto ad iniziare una rivalità con Seth Rollins ed AJ Styles. Nel corso dell’ultima edizione di ‘Legion of RAW’ su Sportskeeda, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha ammesso di non essere un grande estimatore del personaggio ‘normale’ di Finn Balor.

Vince Russo su Finn Balor e Kevin Owens

“Mi è sempre piaciuto il personaggio di Demon Finn, lo trovo interessante e spettacolare per il pubblico. È anche molto divertente” – ha spiegato Russo.

“Per quanto riguarda il suo personaggio normale, non ci trovo nulla di speciale. Mi dispiace. Spero soltanto che gli venga assicurata una programmazione adeguata nei prossimi mesi” – ha aggiunto. Il discorso si è spostato poi su Kevin Owens, che rappresenta un’occasione mancata per la WWE secondo il giudizio di Russo.

“Hanno gettato al vento una chance enorme con questo ragazzo. Il soprannome che gli hanno affibbiato, ‘The Prizefighter’, non ha nulla a che fare con il personaggio che abbiamo visto in questi anni. Si è rivelato un grosso errore a posteriori.

Credo che KO dovesse essere presentato alla gente come un ragazzo normale, il perfetto padre di famiglia, non so se rendo l’idea. Gli piace mettersi a tavola e bere birra in compagnia, adora lottare e darà sempre il massimo per arrivare alla vittoria. Avrebbe dovuto incarnare quel tipo di personaggio, invece lo hanno rovinato”.