WWE Hall of Famer: "Ho rifiutato dei ruoli nel backstage WWE"



by   |  LETTURE 923

WWE Hall of Famer: "Ho rifiutato dei ruoli nel backstage WWE"

Uno degli atleti che ha fatto la storia della categoria tag team della WWF/E è stato indubiamente Bubba Ray Dudley, atleta dalla fama mondiale, che ha fatto anche la storia della TNA, sempre per quanto riguarda la categoria di coppia (e non solo), con l'ex Bully Ray che ha vinto insieme all'amico fraterno di una vita, D-Von, svariati titoli mondiali su qualsiasi ring sia mai salito.

Nel suo percorso sui ring TNA, Bully Ray era riuscito addirittura ad arrivare al titolo mondiale assoluto in singolo, con una grandissima storyline avuta nientemeno che con Hulk Hogan, che lo aveva portato sul tetto della compagnia, per diversi mesi.

Da qualche anno a questa parte, sembra che ormai sia lui che D-Von si siano ritirati dal mondo del pro-wrestling, con D-Von che ha anche subito alcuni contraccolpi fisici non proprio facili, con il passare degli anni.
Nell'ultimo periodo, Vince McMahon avrebbe inoltre tentato di riprotarlo a lavorare in WWE, ma senza riuscirsi, con Bubba Ray che ha spiegato il tutto nella sua ultima intervista.

Bubba Ray ed il rifiuto di tornare a lavorare in WWE

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di Stories with Briscoe and Bradshaw, il WWE Hall of Famer ha voluto infatti raccontare:

"Vince mi ha offerto una posizione in passato.

Mi ha detto 'Quando sei pronto, mi piacerebbe averti come producer' Ma io non credo che questo lavoro sia lo stesso che era quando tu (Gerald Briscoe ndr) eri un producer o un agente, anni fa. Credo che oggi i producer e gli agenti stiano solo lì ad obbedire agli ordini del team creativo e fanno da tramite coi ragazzi, quindi non credo che questi ragazzi abbiano abbastanza input al giorno d'oggi.
Mi considero abbastanza creativo e non mi piace che la creatività sia messa da parte, per i ragazzi e le ragazze che mettono insieme i loro match, penso debbano lasciarli un po' liberi.

Mi piacerebbe provarci però un giorno. Ma sembra essere diverso da quando tu (Gerald Briscoe) e Pat (Patterson) e Jack (Lanza) e Michael (Hayes) e gli altri agenti con cui sono cresciuto e con cui ho lavorato, rispetto a quelli che sono oggi" .