WWE: Qual è la situazione contrattuale di Shane McMahon?



by   |  LETTURE 2336

WWE: Qual è la situazione contrattuale di Shane McMahon?

Secondo quanto riportato da Fightful Select, che ha contattato chi di dovere per informarsi sulla voce che Shane Mcmahon non è più con la WWE, il figlio di Vince sarebbe ancora un dipendente della compagnia. 

Così, Shane-O Mac può ancora tornare in televisione se Vince Mcmahon ha bisogno di lui, proprio com’era successo con il famoso Raw Underground, durato pochissimo, durante la pandemia.

Queste le parole riportate dal sito qui sopra citato: “Fightful aveva recentemente sentito che Shane Mcmahon non era più con la compagnia. Tuttavia, quando abbiamo chiesto ai rappresentanti della WWE, ci è stato detto che era "ancora un talento della WWE e sotto un accordo." Tuttavia, è stato anche fatto notare che è raramente negli uffici della WWE ormai.”

Quindi vediamo se prima o poi Shane deciderà o meno di tornare.

I guadagni di Shane

Ad aprile erano emerse le cifre da capogiro che il figlio del Chairman della WWE, Shane McMahon, avrebbe guadagnato grazie al suo lavoro on-screen con la compagnia di famiglia, con il primogenito di Vince che ormai è solamente un lottatore, non ricoprendo nessun ruolo dirigenziale importante nel backstage.

Grazie al sito Wrestlenomics, che ha voluto riportare online la dichiarazione dei redditi percepiti da alcuni dei suoi performer da parte della WWE, siamo venuti a conoscenza anche del salario esatto che avrebbe percepito da Shane nel 2020:

"Nel 2020, Shane McMahon è stato ritenuto un vero e proprio performer dalla compagnia, per quello ha ricevuto un minimo garantito per le sue performance, con royalties e tasse annesse, raggiungendo approssimativamente la cifra di $820’396.”

Per tutto quello che poi è riuscito a dare sul ring, Kurt Angle lo ammira molto: “Sono sorpreso che non sia su una sedia a rotelle […] Alcune delle cose che fa rasentano l’orlo della follia, è incredibile. Non ha paura quando si tratta di mettere in gioco la sua salute per la riuscita di un singolo match”.