La WWE terrà Summerslam 2022 in UK? Le ultime news in merito



by   |  LETTURE 1453

La WWE terrà Summerslam 2022 in UK? Le ultime news in merito

Durante tutto l'anno, ci sono diversi grandi ppv che i fan della WWE seguono con molto più interesse. Ovviamente, primo su tutti, c'è Wrestlemania, la più grande creazione di Vince McMahon, patron della compagnia di Stamford da oltre 40 anni, che porta negli Stati Uniti, ogni anno, centinaia e centinaia di fan da tutto il mondo, i quali accorrono in uno stadio o una grandissima arena degli States, per seguire le vicissitudini delle Superstar di pro-wrestling più improtanti del globo.

Subito dopo Wrestlemania, però, viene un altro grande pay-per-view: Summerslam, che si svolge nel mese di Agosto, quest'anno a sorpresa di sabato e non di domenica, come quasi tutti i ppv WWE, che porta sempre negli States decine e centinaia di fan da tutto il mondo, ma che nella storia della compagnia, non si è sempre tenuta solo negli USA.

Nell'edizione del 1992, infatti, la WWF volò a Wembley, dove tenne la sua unica edizione di Summerslam su suolo inglese, che poi venne trasmessa in America solo il 31 dello stesso mese. A quanto pare, nelle ultime ore, si sarebbe diramato online il rumor che la WWE vorrebbe tenere anche il prossimo anno, ovvero nel 2022, una nuova edizione di Summerslam proprio in UK, in concomitanza con il trentesimo anniversario dello show trasmesso per la prima volta dalla terra inglese.

Summerslam in UK rimane solo un'idea lontana per la WWE?

A dare un ulteriore punto di vista verso questa idea, di tenere il ppv in terra inglese il prossimo anno, ci ha pensato anche Dave Meltzer, noto giornalista del settore wrestling del Wrestling Observer, il quale ha ribadito nel suo ultimo aggiornamento:

"Ci sono dei report che dicono che Summerslam, il prossimo anno, si terrà a Cardiff, in Galles, ma per il momento questa è un'idea ben lontana dall'essere confermata.

Ovviamente, ci sono alcune chiacchiere in merito a Cardiff e probabilmente anche qualche altra parte del Regno Unito, quindi, sarebbe comunque un interessante slot temporale da vedere. Per quello non penso che sarà Summerslam, perché dovrebbero farlo di pomeriggio e non credo abbiano voglia di farlo.
Con Peacok TV, non penso abbiano voglia di perdere compratori del ppv, perché quelli sono soldi garantiti per loro.

Visto che sono soldi garantiti, dovrebbero tenere un altro ppv in UK, voglio dire, potrebbero farne comunque uno ogni anno, come quegli show di serie B che fanno ogni anno" . Secondo Meltzer, quindi, la WWE potrebbe comunque sfruttare il mercato inglese, ma non perdendo soldi con Summerslam, bensì mandando in scena un ppv annuale, come succede già in Arabia Saudita, così da fare contenti comunque gli inglesi, ma non perdendo d'altro canto, compratori negli USA.