Mick Foley potrebbe tornare a fare un ultimo match in WWE? Ecco le condizioni



by   |  LETTURE 2433

Mick Foley potrebbe tornare a fare un ultimo match in WWE? Ecco le condizioni

Uno dei mostri sacri del settore dell'hardcore della WWE ed in generale di tutte le più importanti compagnie del mondo, risponde indubbiamente al nome di Mick Foley. Il soprannome con il quale viene spesso appellato il WWE Hall of Famer, è infatti "Hardcore Legend", con alcuni match della carriera dell'ex campione mondiale WWF, che sono riconosciuti da chiunque, come pietre miliari della storia dell'intera disciplina del pro-wrestling.

Come dimenticare i due voli svolti all'interno e all'esterno dell'Hell in a Cell di King of the Ring 1998, dove un Mick Foley nei panni di Mankind fu lanciato di sotto dal Deadman della compagnia, The Undertaker, riscontrando fratture e perdite di denti multipli, con tale contesa che è però rimasta all'interno delle menti dei fan del WWE Universe per decenni.
A quanto pare, la carriera di Mick Foley potrebbe però non essere terminata, con una risposta arrivata in uno dei suoi ultimi show comici, che potrebbe nascondere qualcosa di più di una semplice battuta.

Mick Foley potrebbe davvero tornare a lottare in WWE?

Come riportato nelle ultimissime ore dal noto Dave Meltzer, del Wrestling Observer, sembrerebbe che durante uno dei suoi ultimi show comici, Mick Foley avrebbe riaperto la porta ad un possibile "One more match" nella sua carriera, con alcune condizioni che dovrebbero però essere esaudite prima di rivederlo in azione.

Come riportato da Meltzer, ai microfoni dell'ultima newsletter del sito, infatti:

"Sapete che Mick Foley ha appena detto che farebbe un match cinematografico? C'era un comedy show e qualcuno nel pubblico ha chiesto se poteva fare ancora un altro match e lui ha risposto 'Io farei volentieri un match cinematografico'

E' successo appena un paio di ore fa, nello show" . A quanto pare, la risposta sarebbe stata serissima, con il pubblico che non avrebbe riso alla battuta, sentendo il tono di Foley. Appare comunque molto improbabile che la WWE faccia riscendere in campo la sua leggenda Hardcore, anche se un match cinematografico nasconderebbe tutte le lacune, i difetti e i problemi fisici dell'ormai malandato 56enne dell'Indiana.

Se è tornato a lottare Goldberg ad oltre 50 anni suonati, perché non potrebbe farlo Foley in un match completamente gestito dalla regia della WWE e sapientemente tagliato e cucito dal team informatico della compagnia?