La WWE cancella un contenuto dedicato a Ric Flair dopo lo scandalo



by   |  LETTURE 10766

La WWE cancella un contenuto dedicato a Ric Flair dopo lo scandalo

Dopo quanto accaduto nell'ultima puntata di Dark Side of the Ring, dove c'erano stati parecchi comportamenti e dialoghi compromettenti di alcune leggende WWE, come Ric Flair e Tommy Dreamer, sono arrivate le prime lamentele e i primi commenti di condanna da parte del mondo del wrestling.

Dopo aver visto e sentito Ric Flair dire di essersi spogliato davanti a delle donne, senza il loro consenso e dopo aver sentito Tommy Dreamer difendere questo atteggiamento "solo perché lui è Ric Flair", sono piovute le prime sanzioni disciplinari verso la leggenda della ECW, che è stato immediatamente sospeso dalla dirigenza di IMPACT Wrestling, la quale lo ha momentaneamente messo fuori dagli show, in attesa di capire cosa succederà dopo queste dichiarazioni.
A quanto pare, però, non solo su Tommy Dreamer sarebbero state apportate delle modifiche on-screen, ma anche per quanto riguarda Ric Flair, seppure non lavori più per la WWE dei McMahon da alcuni mesi.

La WWE rimuove un contenuto particolare di Ric Flair dal catalogo del Network

Nelle scorse ore, sembrerebbe essere sparita nel nulla una delle "storie della sera" della WWE, ovvero la serie del WWE Network, Story Time, con una particolare puntata della categoria che è stata completamente rimossa dalla compagnia in tutte le versioni del Network.

Nella puntata presa in esame, il cartoon del Nature Boy si spogliava su un aereo, davanti ai colleghi e alle colleghe, riportando alla mente ciò che era stato detto nella puntata "That Plane Ride From Hell", dedicata proprio alla vita sconsiderata di Flair.

Essendo il cartoon diventato di fama decisamente negativa per la WWE, la compagnia ha preferito evitare qualsiasi tipo di problema, eliminando per il momento il contenuto, di cui abbiamo però un breve video che posteremo qui sotto, per far capire di cosa parliamo.

Ovviamente l'intenzione della WWE, inizialmente, quando ha caricato per la prima volta il contenuto online, non era quello di difendere il comportamento di Flair contro le donne, ma aveva un mero scopo intrattenitivo ed esilarante, che al momento non può essere colto per via dello scandalo emerso.