Mick Foley torna a criticare la WWE, questa volta la vittima è NXT



by   |  LETTURE 1267

Mick Foley torna a criticare la WWE, questa volta la vittima è NXT

Le critiche dell’Hall of Famer Mick Foley alla WWE sono ormai all’ordine del giorno, con la leggenda che non perde occasione di dare il proprio parere sull’attuale situazione molto critica della compagnia. Se da una parte però potrebbero essere utili, dall’altra infastidiscono alcuni fans e anche la compagnia stessa, con il backstage che non è tanto felice delle sue parole, cosa del tutto comprensibile.

Mentre stava parlando con Busted Open Radio, Mick ha detto che occasionalmente guarda il prodotto WWE, in particolare NXT, e non si ricorda molti nomi degli atleti quando lo fa, criticando anche il sistema di sviluppo della compagnia con i propri talenti.

"Penso che una delle cose che si rischiano quando si ha un sistema di sviluppo, e un modo di fare le cose specifiche per il tuo modello di business, è che si perde un po' di individualità, così si tende ad avere un sacco di persone che possono fare grandi mosse, hanno ottimi match, i cui nomi non si ricordano dopo che hanno lottato, a meno che non ci si sintonizzi ogni settimana.

Quello era parte del problema con me. Lo guardavo sporadicamente, ed ero tipo ‘Wow, guarda quel ragazzo. Ottima forma [fisica ndr], sembra bravo, bel ragazzo, indossa dei costumi, ha grandi mosse, non riesco a ricordare il suo nome. Un sacco di ragazzi tendono a cadere nello stesso schema di come appaiono e lottano uguali.”

Mick Foley parla dei problemi in WWE

Tramite un video pubblicato su Facebook, Mick Foley ha evidenziato come la WWE abbia un problema serio in questa fase storica. Il grande lavoro svolto da AEW e l’ascesa delle federazioni indipendenti hanno indebolito la compagnia di Stamford secondo lui.

“La WWE deve iniziare ad ammettere che esiste un problema in questo momento. Il problema è che la WWE non è più il posto in cui aspirano ad andare tutti i talenti del settore.”

Le parole di Mick Foley potrebbero essere davvero utili alla compagnia, o sono solo critiche che non vengono considerate costruttive ma distruttive?