La WWE stravolge i piani per Extreme Rules a causa della AEW? Il punto



by   |  LETTURE 1481

La WWE stravolge i piani per Extreme Rules a causa della AEW? Il punto

Nelle ultime ore e negli ultimi giorni, sembrerebbe che la WWE si stia veramente preoccupando della clamorosa concorrenza che sta arrivando dai ring della All Elite Wrestling, con la moltitudine di ex che hanno deciso di fare il famoso salto della barricata, che sta impensierendo ovviamente la dirigenza della compagnia di Stamford, come è giusto che sia.

Alcuni match previsti per la card del prossimo ppv della WWE, Extreme Rules, come ad esempio Bobby Lashley vs Randy Orton valido per il titolo WWE di Monday Night Raw, sono stati o verranno anticipati nelle puntate settimanali degli show di USA Network o della FOX, con i fan e gli addetti ai lavori che sono convinti che tale mossa serva per far rialzare gli ascolti, dopo la clamorosa vittoria anche su quel fronte della federazione della famiglia Khan.

A quanto pare, secondo quanto affermato da Ringside News, così non sarebbe, con la WWE che avrebbe deciso in totale autonomia di spostare tali incontri, senza badare alla concorrenza della compagnia numero due d'America.

La WWE sposta importanti match non per colpa della AEW

Secondo quanto affermato con certezza da Steve Carrier di Ringside News, lo spostamento di Bobby Lashley vs Randy Orton da Extreme Rules a Monday Night Raw di questa notte, nulla avrebbe a che fare con la compagnia concorrente dei neo arrivati Adam Cole e Daniel Bryan.
Secondo quanto affermato dal giornalista, infatti, i motivi che hanno spinto la WWE a optare per questo cambio sono stati altri e dovrebbero entrarci qualcosa con la concorrenza delle partite di footbal amricano che andranno in concomitanza con Monday Night Raw.

Secondo i McMahon, quindi, la concorrenza diretta delle World Series sarebbe decisamente più pericolosa della concorrenza di Dynamite e di Rampage della AEW, nonostante per quanto riguarda la fascia demografica più interessante per le compagnie di pro-wrestling, ovvero quella che va dai 18 ai 50 anni, la AEW abbia già ampiamente battuto Monday Night Raw questa settimana.

Per il momento, la WWE sta quindi pensando agli altri sport da tenere sotto controllo, mentre con un altro occhio, tiene comunque sotto controllo anche la compagnia dei Khan, visto che la concorrenza è sempre "bella e utile", ma nasconde comunque grandi insidie e pericoli.