WWE, Kevin Owens lascia un importante indizio sul suo futuro



by   |  LETTURE 1931

WWE, Kevin Owens lascia un importante indizio sul suo futuro

Non è un periodo affatto facile per i fan della WWE. Nelle ultime settimane la principale compagnia di wrestling al mondo, guidata da Vince McMahon, ha ricevuto 'pesanti schiaffoni mediatici' dall'All Elite Wrestling, federazione rivale guidata dalla famiglia Khan.

Prima, dopo anni di assenza dal wrestling, ha fatto il suo ritorno tra la gioia generale CM Punk e negli ultimi giorni hanno fatto il ritorno wrestler del calibro di Adam Cole e Bryan Danielson, noto in WWE con il nome di Daniel Bryan.

Nelle ultime ore è stata fatta luce sulla situazione contrattuale di un'altra importante star della WWE, la stella presente a Friday Night Smackdown Kevin Owens. Nel 2018 KO firmo' un contratto quinquennale con la WWE, ma successivamente, poco prima della pandemia, Vince McMahon ha modificato le condizioni contrattuali di quel contratto ed è stato rivelato che il contratto Owens scadrà il prossimo mese di Gennaio, quindi già nel 2022.

L'indizio lasciato da Kevin Owens

Mancano quindi pochi mesi alla scadenza del contratto di Kevin Owens ed è arrivato un indizio social che ha scatenato tutti i fan del WWE Universe. Ieri KO ha twittato per poi cancellare subito le coordinate del Mt.

Rushmore, che era anche il nome del gruppo che aveva con gli Young Bucks e Adam Cole in PWG, un segno che i fan hanno interpretato come un suo possibile approdo in AEW. Successivamente Owens ha cancellato quel tweet ed ha postato in alto sul suo account il messaggio 'Ci siamo quasi', un criptico messaggio impossibile da definire.

I fan stanno speculando su queste parole ma nessuno potrà svelare il mistero fino a quando non scadrà effettivamente il contratto del forte wrestler.

Negli ultimi giorni la leggenda del wrestling Mick Foley ha rilasciato parole che 'suonano male' per la compagnia di Stanford: "La WWE non è più il posto dove qualsiasi atleta aspira ad arrivare, la AEW sta facendo un ottimo lavoro nel reclutare nuove leve ed a costruire i loro personaggi e storyline, ma è anche colpa della WWE stessa"