Dutch Mantell: "Non si può negare che John Cena stia facendo un lavoro magnifico"



by   |  LETTURE 2003

Dutch Mantell: "Non si può negare che John Cena stia facendo un lavoro magnifico"

Dopo oltre un anno di assenza dalla WWE, John Cena è tornato nel frangente conclusivo di Money in the Bank. Pochi istanti dopo la vittoria di Roman Reigns su Edge nel main event, il 16 volte campione del mondo ha fatto la sua apparizione scatenando una fortissima reazione da parte dei fan.

Nei successivi episodi di Monday Night Raw e SmackDown, il leader della ‘Cenation’ ha lanciato la sfida al campione Universale, ricevendo dapprima un secco rifiuto da Reigns. Il bostoniano è riuscito a garantirsi questa chance solo grazie ad un escamotage, avendo firmato il contratto al posto di Finn Balor dopo aver messo fuori gioco Baron Corbin.

Nel corso dell’ultima edizione di ‘Smack Talk’ su Sportskeeda, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha elogiato John Cena per come si è comportato nella scorsa puntata dello show blu. La stella di Hollywood ha offerto quello che molti fan ha ritenuto essere uno dei migliori promo nella storia recente della compagnia.

L'appuntamento con SummerSlam è sempre più vicino

“Penso che John Cena abbia realizzato uno dei più grandi promo che io abbia mai visto” – ha esordito Mantell. “Probabilmente non è il migliore che abbia mai visto, ma lo posiziono molto in alto in classifica.

È stato davvero un bellissimo momento di wrestling. Credo che se si fossero scontrati fisicamente, avrebbero rovinato il segmento. Mi è piaciuto il fatto che Cena non sia passato alle mani, lo stesso vale per Roman Reigns.

Si trattava di un segmento di apertura dello show, che è durato ben 26 minuti. Capirete da soli che non è per niente facile intrattenere il pubblico per 26 minuti di fila, ma l’obiettivo è stato raggiunto.

Dopo essere stato nel settore per così tanti anni, ci sono situazioni che riescono ancora a sorprendermi” – ha chiosato. Il menù di SummerSlam strizza l’occhio ai veterani, dato che sarà impegnato anche Goldberg dinnanzi a Bobby Lashley.

Per Bill è la seconda apparizione nel 2021 dopo quella alla Royal Rumble, in cui si era arreso nettamente a Drew McIntyre.