WWE: clamoroso colpo di scena cambia gli equilibri a Smackdown stanotte - SPOILER



by   |  LETTURE 1851

WWE: clamoroso colpo di scena cambia gli equilibri a Smackdown stanotte - SPOILER

La WWE come ormai saprete bene tutti, è tornata on the road già da diverse settimane fa e con questo passo ha voluto regalare parecchie sorprese ai membri del WWE Universe che l'hanno raggiunta a bordo-ting in tutti gli episodi settimanali di Monday Night Raw e di Friday Night Smackown, dopo mesi e mesi di show senza pubblico, se non quello virtuale, arrivato grazie al ThunderDome costruito dalla compagnia dei McMahon.

Nelle settimane scorse, non abbiamo avuto grossi cambiamenti drastici sui ring dello show blu, tutti i titoli sono infatti rimasti ai legittimi proprietari e le storyline sono proseguite come nulla fosse, in vista del Big Four estivo più atteso del momento: Summerslam.

La faida che sta accendendo di più il pubblico al momento, sembra essere quella tra John Cena e Roman Reigns, che questa notte ha avuto un nuovo aggiornamento, ma il colpo clamoroso che la WWE ha voluto regalare ai suoi fan, è stato un cambio titolato per la cintura di campione Intercontinentale arrivata proprio stanotte, con Shinsuke Nakamura che è stato incoronato nuovo campione dopo il regno di Apollo Crews, che stava diventando sempre più anonimo.

Shinsuke Nakamura è il nuovo Intercontinental Champion di Smackdown

Nella puntata di stanotte dello show blu, c'è stata infatti la resa dei conti tra il King of Strong Style, Shinsuke Nakamura e il campione in carica del titolo Intercontinentale dello show, con entrambi i loro tirapiedi, Rick Boogs e il Commander Azeez, che erano ovviamente al fianco del proprio beniamino a bordo-ring.

Neanche a dirlo, entrambi gli aiutanti della serata, sono alla fine stati esclusi dal match per le troppe interferenze causate, con l'arbitro della contesa che li ha rispediti con veemenza nel backstage, lasciando a Nakamura e a Apollo il match e il suo destino.
Alla fine, con un Kinshasa ben assestato, a Nakamura è bastato schienare il suo avversario per diventare per la seconda volta nella sua carriera campione Intercontinentale della WWE, con il suo precedente regno che si era fermato a quota 201 giorni nel 2019, quando a batterlo ci aveva pensato nientemeno che Braun Strowman.