Kurt Angle: "Tante carriere finiscono per divergenze creative con Vince McMahon"



by   |  LETTURE 1457

Kurt Angle: "Tante carriere finiscono per divergenze creative con Vince McMahon"

Kurt Angle ha utilizzato l’ultimo episodio del suo ormai celebre podcast per analizzare la breve carriera sul ring di Taz. Quest’ultimo era arrivato in WWE con la reputazione di essere una grandissimo lavoratore, ma il suo percorso nella compagnia di Stamford è durato molto meno di quanto non fosse lecito aspettarsi.

Secondo il parere di Angle, l’ex campione ECW ha sempre avuto una visione diversa per il suo personaggio rispetto a quella di Vince McMahon. Sarebbero state proprio queste divergenze creative ad ostacolare l’ascesa di Taz, che nel giro di poco tempo è passato in cabina di commento fra lo stupore generale.

Kurt Angle esprime la sua opinione su Taz

“Credo che il principale motivo della breve carriera di Taz siano state le divergenze creative con Vince McMahon. Quest’ultimo era dell’idea che Taz fosse un ragazzo di piccole dimensioni che non dovesse arrendersi mai sul ring, finendo tuttavia per perdere quasi sempre contro atleti più grossi.

Taz, dal canto suo, aveva come obiettivo quello di diventare un wrestler dominante. Le loro posizioni erano agli antipodi, non so se mi spiego. Taz non voleva essere sempre il perdente della situazione, il che ha portato ad una conclusione piuttosto rapida del suo cammino in WWE.

Poi lo hanno reso un commentatore, sancendo l’epilogo della sua carriera sul ring. Penso che forse avrebbe meritato una chance in più” – ha raccontato Angle. L’ex medaglia d’oro olimpica, la cui carriera è terminata a WrestleMania 35, ha aperto alla possibilità di diventare commentatore in futuro.

“Ho sempre tenuto in considerazione questa eventualità, anche se non ho mai ricevuto vere e proprie offerte al riguardo. Non sono sicuro del perché, forse non mi ritengono adatto ad essere un buon commentatore.

Se mi dovesse pervenire una proposta allettante, la valuterei con grande attenzione” – ha detto il WWE Hall of Famer. L’ex campione del mondo dovrà presto sottoporsi ad una nuova operazione al collo: “Sarà necessario un intervento di fusione, che avevo sempre rimandato fino a questo momento. Il dolore che provo è quasi insopportabile”.