John Cena: "La WWE mette a rischio il suo futuro puntando su wrestler vecchi"



by   |  LETTURE 1645

John Cena: "La WWE mette a rischio il suo futuro puntando su wrestler vecchi"

Dopo diversi rumors e voci la leggenda della WWE John Cena ha fatto finalmente il suo ritorno in compagnia nel Pay per View di Money in the Bank. La superstar, recentemente wrestler part time visto i suoi impegni come attore ed autentica star ad Hollywood, ha parlato in una recente intervista con Brian Truitt di Usa Today.

I due hanno discusso di tanti temi, dal suo ritorno nella compagnia di Vince McMahon fino alla questione anagrafica: sebbene i fan vorrebbero vederlo sempre John Cena sta iniziando a fare una certa età per il mondo del wrestling e si potrebbe pian piano prendere in considerazione alternative.

Cena ha ammesso che vorrebbe ci fosse una fontana della giovinezza eterna per continuare a dare una mano alla WWE ma è consapevole che non funziona così.

Le parole di John Cena sul suo futuro

Nel corso dell'ultimo episodio di Friday Night Smackdown è stato annunciato che nel prossimo Pay per View a SummerSlam John Cena sfiderà il Tribal Chief e WWE Universal Champion Roman Reigns.

Ecco le parole del wrestler di Boston:

"È ovvio che vorrei che ci fosse una fontana della giovinezza o qualcosa di simile per essere un collaboratore della WWE a tempo pieno. In generale la WWE più a lungo continua a scommettere su wrestler 'vecchi' e piu' il futuro della compagnia è meno stabile.

Spesso in passato mi è capitato di rimproverare chi non lavora in modo efficiente con la WWE ma va detto che quando ero giovane mi è capitato di fallire alla grande. Ero critico anche con me stesso ed ero in apprensione, volevo tornare subito sul ring e ricevere la gratificazione del pubblico"

Queste parole di John Cena sono condivise da gran parte del WWE Universe che più volte si è lamentato per il ritorno di wrestler 'vecchi' e per il mancato utilizzo di giovane star. Il 16 volte campione del mondo ha riconosciuto ora pubblicamente questo problema ed è qualcosa che il proprietario della WWE Vince McMahon sicuramente non gradirà.