Sheamus raggiunge un grande traguardo con il suo titolo degli Stati Uniti in WWE



by   |  LETTURE 1767

Sheamus raggiunge un grande traguardo con il suo titolo degli Stati Uniti in WWE

Nel roster di Monday Night Raw ci sono dei campioni che sono tali da ormai diverso tempo, come ad esempio il campione assoluto WWE, Bobby Lashley, il quale detiene il titolo della compagnia dei McMahon da inizio anno o Sheamus, il quale detiene invece il titolo secondario degli Stati Uniti, ormai da alcuni mesi.

Come ricorderete, Sheamus era riuscito ad avere la meglio sull'ex campione US, a Wrestlemania, con Riddle che era stato calciato al volo con un Brogue Kick devastante, il quale aveva lasciato con il volto sanguinante l'amico di Randy Orton, che in quel frangente era ancora solo, prima di trovare il suo partner perfetto nel Legend Killer.

Dopo oltre tre mesi di regno, arriva adesso un importante traguardo anche per il campione irlandese della WWE, il quale dopo essersi operato al naso per una frattura rimediata proprio sui ring di Raw, ha comunque portato avanti il suo regno, difendendo la sua cintura dall'attacco di diversi personaggi.

Sheamus raggiunge i 100 giorni da campione US

Solo lunedì scorso, la WWE con alcuni post messi sui vari canali social della compagnia, ha voluto celebrare il suo campione degli Stati Uniti, il quale è uscito però sconfitto dalla sua contesa di Monday Night Raw, dove era chiamato ad un incontro contro l'ex North American Champion di NXT, Damian Priest.
Per l'occasione, Priest era chiamato ad avere un match contro il campione per ottenere una futura chance titolata proprio per la cintura degli Stati Uniti e vincendo così il suo match, adesso avrà un match contro l'irlandese, dove cercherà di strappargli il titolo di campione secondario dello show rosso.

In tutto ciò, però, Sheamus ha così sforato i 100 giorni da campione US, che al giorno d'oggi sono comunque un grande record, anche se quelli assoluti del passato, (di record), vanno ben oltre l'anno intero di regno.

Staremo a vedere se Sheamus e Damian Priest si scontreranno ed andranno a collidere a Summerslam o se la WWE troverà per loro una nuova location per la sfida meritata dal talento di origini portoricane e se a vincere la contesa sarà proprio Priest, il quale metterà così fine al già lungo regno di Sheamus, per un importante titolo come quello US, che ha creato tante carriere da zero, come quella di MVP, ormai diversi anni fa a Smackdown.