Vince Russo: "Le mosse di Daniel Bryan e CM Punk non saranno un punto di svolta"



by   |  LETTURE 2590

Vince Russo: "Le mosse di Daniel Bryan e CM Punk non saranno un punto di svolta"

CM Punk è stato uno degli atleti più controversi ad aver mai messo piede sul ring della WWE. Il fuoriclasse di Chicago ha saputo unire un talento straordinario ad un carisma davvero innato, che ha finito per conquistare i fan di tutto il mondo.

Il suo fortissimo ego gli ha provocato anche numerosi attriti con la dirigenza WWE, tanto è vero che la separazione fra le parti non è stata esente da strascichi. Dopo aver tentato senza successo una carriera nella UFC, Punk si è defilato dalle scene, mentre si rincorrevano innumerevoli voci circa il suo possibile ritorno nella federazione di Stamford.

Nel corso delle ultime settimane, gli ex WWE Champion Daniel Bryan e CM Punk si sarebbero avvicinati in maniera impressionante a firmare con la All Elite Wrestling di Tony Khan. I prossimi giorni saranno decisivi per capirne di più.

Vince Russo su Daniel Bryan e CM Punk

Parlando su Sportskeeda come ogni settimana, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha raccontato di aver lavorato con Punk per un breve periodo ad IMPACT Wrestling. In qualità di membro della fazione di Raven, Punk ha disputato 27 incontri ad IMPACT a cavallo tra il settembre 2002 e il febbraio 2004.

“Ho lavorato per un po’ di tempo con CM Punk ad IMPACT” – ha spiegato Russo. “Vorrei cogliere l’occasione per esaltare il genio di Raven. Fin da quando mossero i loro primi passi nel wrestling, lui aveva già capito che CM Punk e Mickie James sarebbero diventati campioni.

Ci ha visto più lungo di chiunque altro in questo business, e lo ha fatto quando mancavano ancora molti anni alla loro esplosione” – ha aggiunto. Russo ha commentato anche le voci riguardanti Punk e Bryan: “Se un milione di persone hanno guardato costantemente AEW fino a questo momento, quanti altri fan sarebbero in grado di portare Daniel Bryan e CM Punk? 250.000? Continuo a sentir dire che si tratterebbe di un punto di svolta, ma non capisco esattamente cosa si voglia intendere con questa espressione. L’acquisizione della WCW da parte della WWE è stata un game-changer”.