Bray Wyatt continua ad essere escluso volutamente dalla WWE



by   |  LETTURE 1636

Bray Wyatt continua ad essere escluso volutamente dalla WWE

Nell'ultima settimana la WWE ha sganciato delle vere e proprie bombe all'interno dei suoi show che hanno elettrizzato i fan arrivati per l'occasione nelle sue arene, dopo oltre un anno di show tenuti al chiuso, con il solo ausilio del ThunderDome.

A far saltare dalle sedie tutti i membri del WWE Universe, ci hanno pensato infatti i vari Bill Goldberg, John Cena, Keith Lee o i vari atleti che hanno debuttato nel main roster, come ad esempio Karrion Kross nell'ultima puntata di Monday Night Raw.

Come ultima ciliegina sulla torta, poi, la WWE ha pensato bene di far incassare immediatamente la sua valigetta a Nikki ASH, facendola così diventare nuova campionessa assoluta di Monday Night Raw, solo poco più di 24 ore fa.

Ma all'appello manca ancora un grandissimo personaggio che è stato uno dei più discussi degli ultimi anni in seno alla WWE. Stiamo parlando infatti di Bray Wyatt, il quale porta ormai in scena il personaggio del Fiend e che manca dai ring della compagnia di Stamford dall'edizione di Wrestlemania di Aprile.

Che fine ha fatto Bray Wyatt e perché non torna in scena?

A quanto pare, i motivi iniziali che avevano spinto la WWE ad estromettere Wyatt dalle scene, era da ricercarsi in una situazione psicologica molto delicata dell'atleta, rimasto molto scosso dalla morte decisamente prematura dell'amico fraterno e collega Luke Harper, il Brodiee Lee della AEW, morto alla fine dello scorso anno per un'importante patologia polmonare.
A quanto pare, dopo tali notizie, non sarebbe emerso più nulla sulla questione Wyatt, fino a ieri, quando dalle pagine del PW Insider, sono emerse ulteriori novità in merito all'ex WWE e Universal Champion, con i giornalisti che hanno infatti rivelato:

"Alcune fonti della WWE che rimangono anonime, ci confermano come le circostanze dietro all'idea che sta tenendo fuori Wyatt dalle scene della WWE abbiano una ragione specifica.

Il pensiero generale è che non ci sia nessun problema creativo nei suoi confronti" . A quanto pare, la WWE non avrebbe quindi problemi di booking per il suo ex campione di Monday Night Raw, con l'atleta dall'alter ego mascherato che avrebbe quindi ancora qualche problema non meglio specificato a tornare in scena e non si sa per quanto tempo ancora la situazione sarà questa.

Con il ritorno on the road, la WWE potrebbe anche aver deciso di dosare i ritorni un po' alla volta, tenendosi quello di Wyatt per un evento più in là nel futuro, per non sparare tutte le cartucce insieme.