Ennesima dimostrazione che Dominik Mysterio è un predestinato



by   |  LETTURE 6155

Ennesima dimostrazione che Dominik Mysterio è un predestinato

Dominik Mysterio era stato in grado di impressionare il WWE Universe fin dal suo esordio contro Seth Rollins nell’edizione 2020 di SummerSlam. Il figlio di Rey è cresciuto in maniera esponenziale nell’arco di un anno, fino a diventare campione tag team di SmackDown proprio insieme a suo padre.

Nella notte italiana fra venerdì e sabato, Dominik era chiamato a disputare il suo primo match davanti ad un pubblico live. L’ultima puntata dello show blu si è infatti svolta al Toyota Center di Houston, in Texas, dopo che la federazione di Stamford ha ottenuto il via libera per tornare ‘on the road’.

In molti si chiedevano quale sarebbe stata la reazione del giovane Mysterio, che non ha deluso le aspettative mostrando il sangue freddo degno di un veterano. Parlando su ‘Smack Talk’, lo show organizzato da Sportskeeda, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha ammesso di essere rimasto colpito dall’attitudine di questo ragazzo.

Dominik ha stupito tutti ancora una volta

“Non era assolutamente semplice per lui, e non mi riferisco soltanto alla presenza dei fan nell’arena. Aveva a che fare con un gruppo di wrestler molto più esperti, ma ha dimostrato di essere bravo quanto loro.

Il ragazzo ha fatto veramente tanta strada, sono evidentissimi i suoi progressi nell’ultimo anno e mezzo. Con il passare degli incontri, il suo rendimento è sempre più elevato” – ha detto Mantell.

Nonostante l’enorme pressione sulle sue spalle, Dominik Mysterio ha sfoderato una prestazione eccezionale al fianco di veterani come Roman Reigns, Edge, gli Usos e suo padre Rey. Qualche settimana fa, Vickie Guerrero – ex moglie del compianto Eddie – aveva speso bellissime parole per il talento messicano.

“Aveva una naturalezza fuori dal comune già da piccolissimo. Proviene da una famiglia che è sempre stata coinvolta nel wrestling dal lunedì alla domenica, il che lo ha aiutato tantissimo a fare strada.

Tutti erano consapevoli che avesse un talento incredibile, me lo ricordo quando si esibiva con Rey e Eddie in tenerissima età. Non c’erano dubbi che sarebbe diventato un performer di altissimo livello una volta cresciuto”.