Vince Russo: "Cosa diavolo ha in mente la WWE per Shayna Baszler?"



by   |  LETTURE 635

Vince Russo: "Cosa diavolo ha in mente la WWE per Shayna Baszler?"

Nikki Cross ha recentemente presentato al WWE Universe il suo nuovo personaggio da supereroina, prima di affrontare Shayna Baszler in un match individuale nell’ultima edizione di Monday Night Raw. Quest’ultima è stata accompagnata sul ring da Nia Jax e Reginald, che hanno giocato un ruolo importante nella parte finale della contesa.

Alexa Bliss è intervenuta mettendo fuori gioco Jax e Reginald, mentre Cross ha arginato la resistenza dell’ex campionessa di NXT, ancora distratta da ciò che era appena accaduto a bordo ring. Parlando su ‘Legion of RAW’, il tradizionale show in onda ogni settimana su Sportskeeda, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo non ha gradito molto il trattamento che è stato riservato ad una superstar del calibro di Shayna Baszler.

Russo: "Credo che le immagini parlino da sole"

“Abbiamo sorvolato su questo aspetto negli ultimi tempi, ma quello che sta succedendo a Shayna Baszler meriterebbe davvero un approfondimento. Prima ha avuto a che fare con una bambola, adesso le sta prendendo da una Nikki Cross in versione supereroe.

Non saprei cosa altro aggiungere, parlano le immagini” – ha sentenziato Russo. Vince ha analizzato anche l’ipotesi di una faida tra Roman Reigns e John Cena, di cui si continua a parlare da svariate settimane.

“Sarei felice se John Cena tornasse sul ring in qualità di star del cinema, cioè come colui che si comporta da stella assoluta, ma che poi assumesse le caratteristiche da face che tutti abbiamo conosciuto.

Si potrebbe fare una cosa simile per quanto riguarda Reigns, allo scopo di evidenziare la differenza tra il dietro e il davanti le quinte. Il problema resta il modo in cui portare avanti questa storyline, visto che Cena dovrà poi tornare a dedicarsi al cinema.

Il suo impegno sarà limitato giusto a qualche show. John sarebbe il favorito per la vittoria, ma allo stesso una sconfitta rappresenterebbe un passo indietro per il ‘Tribal Chief’ in questa fase della sua carriera. La WWE rischia di crearsi seri grattacapi con questa faida”.