L'ex Wyatt Family risponde in maniera ilare al rilascio dalla WWE di Braun Strowman



by   |  LETTURE 3571

L'ex Wyatt Family risponde in maniera ilare al rilascio dalla WWE di Braun Strowman

Negli ultimi gorni non si è fatto altro che parlare dei rilasci in casa WWE, dopo gli ultimi e ancor più importanti licenziamenti arrivati per mano dei McMahon, nelle ultime settimane. Dopo aver rilasciato già importanti nomi di atleti non utilizzati come Samoa Joe, Bo Dallas, Chelsea Green e molti altri, nelle giornate passate, sono arrivati anche i nomi di atleti che fino a poco tempo fa passavano in rassegna sia i ring di Monday Night Raw che quelli di Friday Night Smackdown.

Ovviamente, tra i nomi più clamorosi abbiamo trovato Braun Strowman e Aleister Black, entrambi atleti fino a poco fa importantissimi per la WWE, con uno che era addirittura diventato Universal Champion durante l'edizione di Wrestlemania dello scorso anno e l'altro che invece era da poco tornato in scena con una nuova gimmick e dei nuovi piani, freschi freschi, appena preparati per lui dalla dirigenza.

Erick Rowan dice la sua dopo il licenziamento di Braun Strowman

Dopo aver visto anche il suo ex collega, nonchè compagno di team della Wyatt Family, Braun Strowman, venire estromesso da Monday Night Raw e dai roster della WWE in generale, anche l'ex atleta dei McMahon, Erick Rowan, ha voluto dire la sua sul licenziamento dell'ex compagno, ai microfoni di Chris Featherstone, lasciando i fan abbastanza sorpresi quanto divertiti per la sua risposta.
Ai microfoni del noto giornalista d'oltreoceano, il gigante barbuto e calvo della Wyatt Family, ha infatti affermato:

"Sapete, un anno fa, io ero nella sua stessa posizione.

Questo è quello che ottieni quando firmi un contratto dalle cifre alte. Non sono soldi garantiti, amico! (risate ndr). Nulla a questo mondo è garantito. Devi solo tornare in sella, torna in sella al tuo cavallo e continua ad andare avanti, amico" .

Con una battuta degna del miglior Clint Eastwood in un film western degli anni '60, Erick Rowan ha così consigliato a Braun Strowman di andare avanti, senza pensare più al suo passato in WWE. A differenza di Strowman, Rowan non aveva però firmato un contratto da un milione abbondante di dollari all'anno, cosa a cui il Monster Among Men adesso dovrà rinunciare, con un'offerta che probabilmente non riuscirà a riprendere più in nessun'altra federazione mondiale dove andrà a lottare adesso, una volta finita la sua clausola di non competizione di 90 giorni con i McMahon.