La WWE potrebbe tornare in Arabia Saudita entro fine anno



by   |  LETTURE 853

La WWE potrebbe tornare in Arabia Saudita entro fine anno

Negli ultimi anni, la WWE è riuscita a chiudere un accordo molto prolifico con il principato che sta a capo dell'Arabia Saudita, portando gli show della federazione di Stamford anche nel paese dell'Asia occidentale, il quale ha visto anche il primo storico match femminile sui suoi ring, nel corso di uno show tenuto nel 2019, quando Lacey Evans e Natalya sono salite per la prima volta su di un ring della nazione saudita.

Nel corso degli ultimi anni, ovviamente prima della pandemia mondiale, la WWE era riuscita anche grazie ai numerosi soldi messi sul piatto dagli arabi, a riportare in scena grandissimi campioni della storia della sua federazione, coem ad esempio The Undertaker, Brock Lesnar, Bill Goldberg e Shawn Michaels, il quale era anche uscito dal suo ritiro per rimettersi in gioco in un match con la D-X contro i Brothers of Destruction.

La WWE tornerà in Arabia nel 2021?

Secondo quanto affermato dal noto sito Wrestle Votes, ben due fonti interne alla WWE avrebbero confermato come l'intenzione della dirigenza della compagnia sia quella di tornare a programmare uno show in terra saudita nel corso di quest'anno e quindi di riportare tutto il suo roster in Arabia dopo i problemi che avevano coinvolto gran parte della crew in uno degli ultimi show.

Secondo quanto riportato dai giornalisti d'oltreoceano, infatti:

"Due fonti interne WWE indicano come un evento in Arabia Saudita entro la fine del 2021 sia un piano fattibile che è già sul tavolo e potrebbe essere a breve discusso" .

Dopo i numerosi problemi riscontrati dalla crew WWE con Crown Jewel del 2019, dove il governo saudita aveva letteralmente tenuto in ostaggio diversi atleti della compagnia per oltre 24 ore, a causa dei probemi tra il governo saudita che non aveva ancora pagato i McMahon e lo stesso Chairman della WWE, il quale aveva tagliato le trasmissioni in terra araba, con il principato che aveva così messo in serie difficoltà la messa in onda della puntata di Friday Night Smackdown di quella settimana, la WWE potrebbe aver deciso di tornare ancora una volta in terra saudita, per riportare il wrestling migliore al mondo sui suoi ring, pandemia e altri problemi permettendo.