Il ritardo di Wrestlemania 37 ha causato notevoli difficoltà alle Superstar WWE



by   |  LETTURE 2688

Il ritardo di Wrestlemania 37 ha causato notevoli difficoltà alle Superstar WWE

Durante la prima nottata dedicata a Wrestlemania 37, come ampiamente riportato durante le scorse ore sulla nostra newsboard, la WWE ha dovuto affrontare ingenti problemi dovuti al temporale che si è scatenato subito a ridosso dell'inizio dell'evento, sullo stadio di Tampa Bay, al Raymond James Stadium, sede dello Showcase of the Immortals.

A causa del pericolo della caduta di fumini, la WWE è stata costretta anche ad evacuare la zona antistante il ring, facendo uscire tutti i fan e gli addetti ai lavori dallo stadio, permettendo alle piogge di defluire normalmente, in una condizione di sicurezza ottimale.

Nonostante l'evento fosse già partito all'orario stabilito, ovvero le ore 02:00 italiane, la WWE non ha potuto mandare in scena lo show per come era previsto, cercando di guadagnare tempo con delle interviste e dei promo messi su alla bella e meglio dalle sue Superstar, che però non erano state minimamente avvisate del ritardo dell'inizio di Wrestlemania.

Vince McMahon stava pensando di posticipare l'intero evento a causa delle piogge

A causa del violento temporale che ha distrutto anche parte dello stage costruito dalla WWE, che è stato però poi ricostruito in fretta e furia dagli addetti ai lavori, Vince McMahon ha pensato per diversi minuti di sospendere l'evento, come aveva già ipotizzato scegliendo come location uno stadio all'aperto.
Secondo quanto rivelato dai giornalisti di Ringside News, gli unici a sapere dei piani di un possibile slittamento di Wrestlemania erano appunto il Chairman della compagnia ed il suo braccio destro, Bruce Prichard, con Kevin Dunn che è stato informato del piano del patron della WWE solo in un secondo momento.

In tutto questo, gli unici che non sapevano assolutamente niente della situazione erano però i lottatori, che attendevano con impazienza l'inizio dello show, che per 40 minuti non è però mai arrivato, con dei promo che sono stati completamente improvvisati, visto che nessuno di loro era stato informato della cosa e non aveva avuto quindi modo nè tempo di prepararsi.
Alla fine Wrestlemania è partita con quasi 40 minuti di ritardo ed il clima all'interno del backstage dell'evento è stato scombussolato e inquieto per tutto il tempo, con i lottatori della compagnia che non hanno però minimamente sfigurato sul ring, mettendo in piedi uno show eccezionale.