WWE, The Miz parla del rapporto con Vince McMahon e della passione per il wrestling



by   |  LETTURE 3387

WWE, The Miz parla del rapporto con Vince McMahon e della passione per il wrestling

Dopo tanti anni nel Pay per View di Elimination Chamber The Miz è salito nuovamente sul tetto del mondo diventando WWE Champion per la seconda volta in carriera. Attraverso i microfoni del podcast Oral Sessions di Renee Paquette, The A-Lister ha parlato di tanti temi.

The Miz sul rapporto con Vince McMahon

Ecco le parole di The Miz nel corso della trasmissione: "Penso che Vince McMahon abbia sempre creduto in me. È sempre stato incredibile, ogni volta che parla con me e mi dice qualcosa io non riesco ad ascoltarlo a pieno.

La realtà è che ascolto, assorbo le sue parole e cerco di capire se tutto ciò che sto facendo gli va bene. Può contare su di me per tante cose, vedo che tante persone entrano negli uffici di Vince McMahon e si lamentano, dicono quasi costringendo che vogliono fare una cosa.

Bene, io non sono quel tipo di persona, sono un ragazzo che si mette a disposizione e cerco di fare il meglio possibile per accontentare ciò che lui vuole. Anche per questo credo che l'azienda e lui abbiano una grande fiducia nei miei confronti, loro sanno che il wrestling è la mia vita e la mia più grande passione.

Non c'è nulla che amo più di questo e amo intrattenere il pubblico, ovviamente adoro il pubblico dal vivo ma attualmente mi adeguo anche al pubblico virtuale. Magari rispetto a prima ci sono più difficoltà ma mi adeguo e l'azienda è una forma di intrattenimento dove io mi diverto"

The Miz ha parlato anche dei reality, cosa che lo hanno caratterizzato in passato: "Non volevo fare reality di nuovo, quando lasciai The Challenge e firmai per la WWE era il 2005 e ho detto che sebbene MTV fu un'esperienza fantastica non volevo più ripeterla.

Fin dall'inizio ho lavorato per diventare una star della WWE, ad Hollywood mi allenato per diventare un wrestler e lavoravo per intrattenere. Volevo assicurarmi di fare rumore così che la WWE fosse entusiasta di me.

Ricordo che ho subito dovuto fare 4 anni di wrestling nel circuito indipendente all'Ultimate Pro Wrestling solo per cercare di imparare l'arte del wrestling, alla fine ho provato e sono riuscito ad ottenere ciò che volevo"