Triple H: "Il mio ritorno sul ring è avvenuto per necessità"



by   |  LETTURE 1927

Triple H: "Il mio ritorno sul ring è avvenuto per necessità"

Il WWE Hall of Famer Triple H ha fatto il suo ritorno sul ring nell’episodio di Monday Night Raw andato in scena due settimane fa. Il 14 volte campione del mondo è stato annunciato all’ultimo minuto come sostituto di Drew McIntyre, risultato positivo al COVID-19 e obbligato all’isolamento.

The Game non si è limitato ad una semplice comparsa, ma ha anche lottato nel main event dello show contro l’ex alleato Randy Orton. Nel corso di una recente intervista ai microfoni di ‘Hindustan Times’, HHH ha analizzato nel dettaglio il suo ritorno sul quadrato e le sue prospettive in ottica futura.

Triple H: "Roman Reigns si è elevato"

“Mai dire mai quando sei in WWE. Si è presentata un’opportunità nel momento in cui Drew McIntyre è risultato positivo al virus e non poteva essere presente a causa dell’isolamento.

Ho ricevuto la chiamata per questo motivo. Ogni volta che hai l’opportunità di tornare a farti vedere dai fan della WWE, non vorresti mai lasciarti sfuggire una simile chance. Per quanto mi riguarda, è chiaro che si tratta di apparizioni una tantum, ma in questo frangente sono concentrato su Superstar Spectacle” – ha spiegato.

Triple H ha poi elogiato l’evoluzione di Roman Reigns, il cui turn heel si è rivelata una delle decisioni più azzeccate della WWE negli ultimi anni. “Roman Reigns voleva intraprendere un processo del genere da tanto tempo.

L’obiettivo era fare qualcosa di diverso per se stesso e per tutti quanti, mostrando agli altri un lato di diverso di sé. Ma devi farlo nel momento giusto. Quando cambi il tuo personaggio o mostri un lato diverso di te stesso, corri il rischio che non venga accolto bene.

In questo caso, non ci sono dubbi che Roman si sia elevato. Ha ribadito di essere una star importante e popolare. Quando penso a gente come The Rock, Stone Cold Steve Austin e John Cena, mi viene in mente che Roman ha tutte le carte in regola per diventare il simbolo della sua generazione."