La WWE vuole tornare on the road dopo Wrestlemania 37?



by   |  LETTURE 388

La WWE vuole tornare on the road dopo Wrestlemania 37?

Nell'ultimo anno da poco terminato, la WWE ha dovuto fare a meno del suo tanto amato pubblico dal vivo, per colpa delle restrizioni arrivate con la pandemia mondiale, che ovviamente non permettevano un mancato distanziamento sociale, per via del virus della pandemia.

Per quasi tutto il 2020, infatti, la WWE e tutte le altre compagnie di pro-wrestling del mondo, hanno dovuto fare a meno di uno dei pezzi più importanti per uno show della disciplina, ovvero il pubblico, che la fa sempre da padrone in ogni singolo evento e senza il quale la differenza è sostanziale.
Per la prima volta dopo quasi un anno intero, la WWE ha adesso deciso che nel suo ppv più importante del 2021, il pubblico tornerà in scena, sebbene sia distanziato, con la compagnia di Stamford che metterà a breve in vendita 25000 biglietti per Wrestlemania 37, che andrà in onda divisa in due serate da Tampa Bay, da quel Raymond James Stadium dove doveva già andare in onda l'edizione dello scorso anno.

Dopo Wrestlemania la WWE tornerà on the road con i suoi show?

A quanto pare, negli ultimi giorni si sarebbe parlato molto all'interno degli ambienti della WWE di riportare gli show settimanali principali on the road, con diversi addetti ai lavori che avrebbero infatti espresso la propria idea in merito al fatto di poter tornare piano piano a girare l'America, sia con Raw che con Smackdown.
L'idea sarebbe al momento solo un'ipotesi, ma diversi siti online dicono già che la cosa potrebbe diventare effettiva tra qualche settimana.

Tra le tante fonti che hanno riportato la cosa, c'è anche il noto sito d'oltreoceano WrestleVotes, sulle cui pagine leggiamo:

"La reale discussione interna è sul cosa fare dopo. Per alcuni sarebbe ora di 'riaprire' l'agenda del touring per alcuni Live event in TV, continuando così con gli eventi post Mania insieme al ThunderDome, con alcune location affiliate importanti" .

Secondo alcuni addetti ai lavori, quindi, la WWE potrebbe portare in scena alcuni importanti show dal vivo, in qualche importante location degli USA, mentre invece il resto delle "normali" puntate potrebbe ancora andare in onda dal ThunderDome di Orlando, riportando piano piano sia la WWE che i suoi fan alla normalità, un po' per volta.