Una WWE Superstar raggiunge un grandissimo record personale nel suo ultimo match



by   |  LETTURE 1821

Una WWE Superstar raggiunge un grandissimo record personale nel suo ultimo match

La storia della WWE è costellata dai record più invidiabili per il mondo de pro-wrestling, dalle streak più lunghe di imbattibilità, fino alle vittorie più impensabili, arrivando fino ai regni titolati più numerosi per un atleta.

Negli ultimi anni, infatti, abbiamo assistito a diversi record impensabili, che i fan nemmeno sapevano potessero arrivare sui ring della compagnia dei McMahon, come ad esempio la percentuale di vittorie on-screen per il campione Universale di Smackdown, Roman Reigns, che nel 2020 ha superato quota 90%.
Ancora una volta, dopo l'ultima puntata di Smackdown, arriva l'ennesimo record infranto con Natalya, ex campionessa mondiale della WWE, che ha raggiunto il numero più alto di match disputati in scena nella sua carriera.

Natalya raggiunge quota 1500 match lottati nella sua carriera

Dopo aver ricevuto i complimenti dell'ex lottatore e Hall of Famer WWE Road Dogg "B G" James, Natalya ha confermato sul proprio profilo Twitter di aver raggiunto l'incredibile record di 1500 match disputati in WWE, diventando così la donna con più match avuti sui ring della compagnia, nell'intera storia della federazione.
Come possiamo vedere dalla foto e dalla didascalia postate sul proprio profilo Twitter, infatti:


La vittoria contro Liv Morgan, nonostante la bellissima ragazza sia stata anche aiutata da Billie Kay nella sua contesa, ha comunque permesso a Natalya di raggiungere non uno ma ben due record, come confermato dalla stessa canadese, ovvero quello di atleta con più match disputati on-screen con la WWE, ma anche quello di atleta più vittoriosa della compagnia, essendo la maggior parte dei suoi match delle vittorie.
Al momento, il nome di Natalya è già scritto a caratteri cubitali negli albi d'oro della WWE, ma così continuando, l'atleta potrebbe raggiungere delle vette che nessun'altra collega potrebbe mai superare, come già fatto da diversi altri mostri sacri della disciplina, come ad esempio Fabulous Moolah, che detenne il titolo di campionessa mondiale per ben 28 anni, segnando un record unico nella storia dell'intero mondo del pro-wrestling.