WWE: importante Superstar di NXT avrebbe dovuto debuttare nella Royal Rumble 2020



by   |  LETTURE 2355

WWE: importante Superstar di NXT avrebbe dovuto debuttare nella Royal Rumble 2020

Come è ormai noto a tutti, nel primo ppv dell'anno che la WWE manda in ona a fine Gennaio, ovvero la Royal Rumble, nel match omonimo a 30 uomini o 30 donne, la federazione tiene sempre qualche sorpresa come asso nella manica, così da poter lasciare di stucco i propri fan con dei ritorno di vecchie glorie del passato della federazione, con dei debutti da NXT o NXT UK o addirittura con nuovi arrivi da compagnie rivali.

Nel corso degli anni, infatti, gli atleti che erano fuori per infortunio da tempo, hanno compiuto decine di sorprese con il loro ritorno nella Rumble, come ad esempio John Cena, Edge o Triple H. La sorpresa più clamorosa della Rumble dello scorso anno, è stata proprio quella di vedere la Rated R Superstar calcare un ring della WWE dopo quasi 10 anni dal suo ultimo match, dopo un infortunio terribile che sembrava aver stroncato la carriera del canadese a vita.

La campionessa di NXT UK doveva prendere parte alla Rumble dello scorso anno?

A quanto pare, una delle sorprese che la WWE aveva in serbo per i suoi fan nel match femminile della rissa reale, era quello di far debuttare ufficialmente in un ppv del main roster, la campionessa di NXT UK, Kay Lee Ray.

Da come avrete potuto vedere, però, della ragazza non c'è stata traccia, con il sito Fightful che è venuto a conoscenza di alcuni dettagli in merito a questa vicenda e li ha voluti divulgare in una delle sue ultime dirette radiofoniche, con i giornalisti del sito che hanno infatti rivelato:

"Ai talenti arriva una notifica sull'app delle relazioni con i talenti, per presentarsi alle varie prove dei match, ma la maggior parte del roster di NXT non ha idea se sarà effettivamente nello show o no fino alla notte precedente alle prove vere e proprie" .

Secondo i giornalisti del noto sito, infatti, la ragazza di NXT UK era stata chiamata dalla WWE addirittura alle prove del match e fino a pochissime ore prima della diretta della Rumble, era prevista per un'etrata in scena che alla fine non è mai stata ufficializzata.

Il momento in cui la campionessa del roster britannico della WWE ha capito che non sarebbe stata utilizzata è arrivato quando la WWE ha comunicato i numeri d'entrata alle sue atlete ed ovviamente il suo nome non era tra quelli nominati dai vari official della compagnia.