Triple H afferma: "La WWE è aperta ad una collaborazione con altre compagnie"



by   |  LETTURE 1534

Triple H afferma: "La WWE è aperta ad una collaborazione con altre compagnie"

Nelle ultime 24 ore è veramente successo di tutto nel mondo del pro-wrestling nord-americano. Nella puntata settimanale di Dynamite della AEW, infatti, quella dedicata a Winter Is Coming, Sting ha fatto il suo debutto sui ring della All Elite Wrestling, lasciando a bocca aperta i fan connessi da casa.

Se tutto ciò non bastasse, nel main event della serata Kenny Omega ha sconfitto il campione mondiale della federazione, Jon Moxley, diventando così per la prima volta nella sua carriera AEW World Champion e rivelando ai microfoni della compagnia che da martedì Omega sarà anche ad Impact Wrestling, svelando un possibile gemellaggio tra le due grandi compagnie americane di pro-wrestling.

La WWE parte al contrattacco dopo il gemellaggio Impact-AEW?

Nonostante non ci sia stato nessun riferimento ai fatti accaduti a Dynamite, nell'ultima chiamata effettuata dal COO della WWE, Triple H, con i vari siti e media americani, il Triplo della compagnia dei McMahon avrebbe rivelato che la federazione di Stamford sarebbe aperta a future collaborazioni con altre compagni di wrestling, con Hunter che ha infatti rivelato:

"Siamo aperti a fare business in un sacco di modi e per un sacco di cose diverse.

I pensieri e le percezioni errate delle persone, la loro conoscenza percepita di ciò che facciamo e di come pensiamo sono spesso molto male interpretati e non accurati. Siamo aperti a delle opportunità di business? Certo, in ogni momento opportuno e con le giuste opportunità.

Dipende solo da cosa queste terze parti sono e dai benefici che ci porterebbero nel lungo periodo. Quando parlo di lungo periodo non intendo tre mesi, io parlo di 10 anni. Lungo-termine. E' così che pensiamo. Non dobbiamo preoccuparci di sviluppare un lavoro minuto per minuto.

Siamo aperti per fare business, penso che Vince lo abbia detto già un sacco di volte ed io gli sono stato vicino abbastanza a lungo per capire che è la cosa giusta da fare per questa industria, rimanere aperti a tutto" .

Vedremo se in futuro anche la WWE riuscirà a fare un gemellaggio con un'altra grande compagnia mondiale, come appena annunciato dalla stessa AEW o se la più grande federazione di pro-wrestling al mondo continuerà da sola per la sua strada come fatto fino ad ora, rimanendo però la numero uno in tutto e per tutto al mondo.