Jeff Hardy e l'assurdo volo a Raw: ecco come sarebbe dovuta andare veramente



by   |  LETTURE 16015

Jeff Hardy e l'assurdo volo a Raw: ecco come sarebbe dovuta andare veramente

Non ci sono ancora notizie dalla WWE su Jeff Hardy, ma la sensazione tra le persone nel backstage è che lunedì a Raw ha evitato per miracolo un infortunio potenzialmente anche molto serio, quando ha eseguito una Swanton Bomb durante il suo match con Elias.

Se ve lo foste perso, Hardy ha eseguito la mossa all'esterno del ring, dove Elias era posizionato su un tavolo. Il tutto è successo a fine match, e la manovra si è conclusa con il Charismatic Enigma che è parso atterrare con la nuca sui gradini d'acciaio. Ovviamente, non è così che doveva andare lo spot.

'PWInsider.com' ha infatti rivelato che lo spot era stato originariamente pianificato in modo da proteggere entrambi gli atleti e Hardy avrebbe dovuto evitare qualsiasi ostacolo o oggetto contundente mentre si schiantava contro Elias al centro del tavolo.

Jeff Hardy: ecco perché le cose sono andate così male a Raw

Hardy ha di fatto sbagliato mira, anche se solo di pochi centimetri. Questo è il motivo per cui la sua testa ha colpito i gradini. Nel replay, sembrava che la testa di Hardy non avesse colpito i gradini con tutta la forza, probabilmente perché Elias e il tavolo hanno subito il peso maggiore della mossa.

Della vicenda si è occupato anche Dave Meltzer, che sulla sua 'Wrestling Observer Newsletter' ha notato che in tanti erano preoccupati dal fatto che Jeff Hardy potesse aver subito una commozione cerebrale. Questa ipotesi non è stata confermata perché al momento in cui Meltzer ha esposto la situazione, l'ex United States Champion doveva ancora essere visitato. La WWE continuerà a monitorare Jeff Hardy per assicurarsi che stia bene.

Durante un'intervista post-match per WWE.com, ad ogni modo, Jeff Hardy ha detto che spera di non lottare mai più in un Symphony of Destruction Match e che la Swanton Bomb è sembrata andare molto peggio in tv rispetto a come sia effettivamente andata. L'atleta è comunque apparso in condizioni fisiche rincuoranti, sebbene dovesse ancora essere visitato dalla WWE.