Ex atleta WWE: "Stephanie McMahon disse che noi eravamo le uniche a farle fare soldi"



by   |  LETTURE 1563

Ex atleta WWE: "Stephanie McMahon disse che noi eravamo le uniche a farle fare soldi"

Negli ultimi anni la WWE ha puntato parecchio sulla sua divisione femminile, tanto da aver iniziato un percorso ormai terminato nel migliore dei modi diverso tempo fa, dal nome "Women's Revolution", con la quale tutte le più grandi atlete della WWE hanno tentato in ogni modo di emergere con la propria bravura come wrestler e non solo per le doti fisiche di cui madre natura le ha dotate alla nascita.

Fino a qualche anno fa, infatti, le atlete della WWE che adesso vengono chiamate Superstar proprio come i colleghi maschi, erano infatti definite Divas, con l'appellativo che è ormai stato abbandonato in segno di equità verso le donne della disciplina.
Fino a tanti altri anni fa, invece, tale trattamento era riservato solo a pochissime donne della WWE, con la maggior parte di esse che venivano utilizzate come un semplice passatempo sia dai dirigenti che dagli stessi fan.

Jazz rivela il grande commento fatto da Stephanie McMahon nei suoi confronti

A rendere chiara l'idea di come era formato il backstage femminile dell'allora WWF/E, ci ha pensato l'ex campionessa mondiale della federazione, Jazz, vista sui ring dei McMahon per svariati anni, la quale nella sua ultima intervista rilasciata al podcast della vedova di Eddie, Vickie Guerrero, ha voluto rivelare:

"Quella è una compagnia nella quale non puoi sederti e aspettare che arrivi la tua opportunità.

Allo stesso tempo devi essere grata quando l'opportunità arriva e tu sei stata in silenzio ad attenderla, lavorando nel miglior modo possibile. Una volta che cominci a muoverti, poi, non puoi più fermarti, non puoi tirarti indietro anche se sei stanca.

Devi combattere per te stessa. Tutto il tempo che sono stata in WWE, non hanno mai fatto nemmeno una action figure del mio personaggio, nonostante abbiano fatto più volte lo screening del mio fisico per farla. Non so cosa sia successo.
Non fecero mai la mia action figure per tutto il tempo in cui rimasi campionessa.

Stephanie McMahon mi disse una volta che io e Trish (Stratus ndr), a quel tempo eravamo probabilmente le uniche due donne che facevano fare soldi alla compagnia ed io non ho mai avuto del merchandise da vendere. Nessuna maglietta, nessuna bandana, nulla.

Non ho mai capito questa cosa. Io sono la campionessa e non mi mettete nemmeno su un poster. Non sarò la donna più bella di tutte, ma dannazione neanche la più brutta. Ho avuto la sensazione per anni che non sapessero come vendere il mio personaggio, come piazzarlo sul mercato" .

Nel suo lungo sfogo con Vickie Guerrero, l'ex campionessa della WWE ha comunque rivelato il pensiero della figlia del Chairman nei suoi confronti, in un mondo che era quello del wrestling femminile che è decisamente diverso da quello che è oggi.