Chris Jericho rivela: "Vince McMahon voleva rendere WWE SmackDown meglio di Friends"



by   |  LETTURE 1694

Chris Jericho rivela: "Vince McMahon voleva rendere WWE SmackDown meglio di Friends"

Nel corso degli anni il mondo del wrestling ha subito più volte enormi cambiamenti e abbiamo visto che le dinamiche sul ring e le storyline hanno subito stravolgimenti clamorosi in maniera abbastanza repentina. Vince McMahon, Chairman e assoluto proprietario della WWE ha più volte sconvolto il pro wrestling attraverso il suo particolare modo di fare.

Recentemente nel corso del suo podcast Talk Is Jericho, l'ex wrestler della federazione di Vince McMahon Chris Jericho (attualmente impegnato in All Elite Wrestling) ha discusso con il fondatore della MLW Bauer dell'evoluzione che ha vissuto il wrestling nel corso degli anni.

Le parole di Chris Jericho sull'evoluzione del wrestling

I due hanno sollevato argomenti come i cambiamenti dei promo, delle storyline e l'introduzione del team creativo. Un retroscena svelato da Jericho riguarda Vince McMahon, che, in un certo periodo della sua vita aveva come obiettivo rendere Friday Night Smackdown più famoso della nota sitcom Friends.

Questa, che vede protagonista tra gli altri la bellissima Jennifer Aniston, rappresenta una delle serie più seguite in America fin dagli inizi degli anni Novanta. Vince McMahon decise così di fare entrare nel mondo del wrestling scrittori creativi prendendo spunto dalla creatività della sit-com Friends.

Jericho ha ricordato che a quel tempo non c'erano scrittori e prove e tutto è cambiato quando è esploso Friends. Ecco le sue parole: "Quando sono arrivato in WWE ricordo che feci un divertente promo con The Rock (fu il primo nel mondo del wrestling) e in quel periodo non c'erano ancora scrittori.

Era la fine del 1999 e non si potevano fare neanche le prove. Io, The Rock e Russo siamo andati sul retro, ma non c'era nulla da fare. Gli scrittori sono arrivati in WWE quando è iniziato SmackDown, parlo circa dell'Agosto del 1999 e Vince disse che SmackDown sarebbe diventato più famoso di Friends.

Lui diceva sempre 'E' Giovedì e batteremo Friends. Però abbiamo bisogno anche noi degli scrittori"