Assenze e match cancellati da WWE Clash of Champions: ecco la verità



by   |  LETTURE 1409

Assenze e match cancellati da WWE Clash of Champions: ecco la verità

Nella giornata di ieri sono iniziate a circolare delle misteriose voci circa l'assenza di alcune Superstar per Clash of Champions, con conseguente cancellazione di alcuni dei match previsti per lo show. Ieri sera, durante il Kickoff del PPV, la WWE ha confermato queste voci annunciando che Nikki Cross, Nia Jax e Shayna Baszler non sono state dichiarate in grado di combattere e che i loro match per la serata sarebbero stati cancellati.

Queste dichiarazioni sono state subito oggetto di un attacco di Nia Jax, che su Twitter ha definito una menzogna la ragione della sua assenza dall'evento:

Secondo quanto riportato dal Wrestling Observer, l'assenza delle tre lottatrici da Clash of Champions sarebbe dovuta all'emergenza pandemia che nelle ultime settimane ha nuovamente colpito la federazione, nello specifico il roster di NXT.

E' stato specificato che almeno due delle tre atlete assenti dal PPV sarebbero risultate negative, ma la decisione della WWE di sospendere le loro performance è arrivata come misura precauzionale in quanto pare che fossero venute a contatto con degli individui che hanno contratto il virus.

In particolare, sembra che la federazione di Stamford fosse a conoscenza di questo problema di Nikki Cross già prima dell'ultima puntata di SmackDown, motivo per cui la lottatrice scozzese non è apparsa nella puntata; è interessante notare come nel corso dell'episodio e del successivo post-show Talking Smack, Bayley abbia comunque parlato della sua difesa titolata di Clash of Champions nonostante tutto.

Quale futuro per i titoli di coppia femminili della WWE?

Ovviamente non si sa quando Nikki Cross, Nia Jax e Shayna Baszler potranno tornare in azione, ma la WWE ha annunciato che nella prossima puntata di Raw verrà discusso il futuro dei Women's Tag Team Championships, essendo state le uniche cinture a non essere state difese durante Clash of Champions dopo che il match contro la Riott Squad è stato cancellato.

Durante il PPV, invece, Nikki Cross è stata sostituita da Asuka in un breve match per lo SmackDown Women's Championship contro Bayley, terminato per squalifica quando la Role Model ha colpito l'Empress of Tomorrow con una sedia prima del ritorno di Sasha Banks.