WWE, clamoroso ritorno interrompe un importante match titolato a Clash of Champions



by   |  LETTURE 5378

WWE, clamoroso ritorno interrompe un importante match titolato a Clash of Champions

Uno dei tanti match attesi nella nottata di Clash of Champions conclusasi da poco, è sicuramente quello valido per il titolo Universale di Smackdown, con la sfida tutta in famiglia tra il campione in carica Roman Reigns e suo cugino Jey Uso, il quale per la prima volta è stato spinto dalla compagnia fino a vette così alte nelle storyline del main event di Friday Night Smackdown.

Quello che vi stiamo per riportare contiene ovviamente dello spoiler della serata, quindi qualora non vogliate rovinarvi la sorpresa, perchè volete ancora vedervi il ppv con i vostri occhi, vi sconsigliamo di proseguire nella lettura.
In una delle notti più attese dell'ultimo periodo, Roman Reigns è riuscito a trionfare su Jey Uso, arivando letteralmente a distruggere il cugino, sia moralmente che fisicamente.

Il ritorno inaspettato di Jimmy ferma il match tra Reigns e Jey Uso

Dopo un match letteralmente a senso unico, Roman Reigns aveva preteso dal cugino, che Jey dichiarasse davanti alle telecamere WWE come lui fosse il vero capo della famiglia Anoa'i, con lo stesso Reigns, il quale ha finalmente debuttato con un nuovo look sui ring della WWE, presentandosi senza maglietta al ppv di stanotte, che ha distrutto il cugino con ogni mossa possibile, arrivando a far diventare la contesa una vera e propria tortura anzichè un match sportivo.

A dover intervenire nel match, è stato alla fine Jimmy Uso, fratello gemello di Jey e cugino di Roman, che dopo essere rientrato dalla lunga assenza dovuta al suo infortunio alla gamba, ha lanciato un asciugamano bianco sul ring, segno di resa da parte del manager di un atleta a bordo ring.
Nonostante le richieste di Jey di non farlo, Jimmy ha voluto comunque salvare l'integrità del fratello davanti alla risolutezza di Roman Reigns, il quale avrebbe continuato i suoi attacchi sul cugino, qualora non avesse detto le paroli richieste da Roman.
A fine contesa, è stato Jimmy a dover dire le "parole magiche" a Roman Reigns, incoronandolo ancora campione Universale e "Tribal Cief" di famiglia.