Inquietante retroscena in una storyline minore a Raw: ci sono due "morti" in WWE?



by   |  LETTURE 6481

Inquietante retroscena in una storyline minore a Raw: ci sono due "morti" in WWE?

Come sappiamo, Raw è uno show che dura tre ore e proprio per questo motivo negli ultimi anni ha presentato storyline e segmenti di tutti i tipi, da quelli molto carichi dal punto emotivo ad altri profondamente cupi senza mai tralasciare la parte comedy. E per quanto riguarda il comedy, un nuovo capitolo della saga per il 24/7 Championship è andato in scena nella notte di lunedì proprio a Raw. Peccato che il nuovo segmento nasconda un risvolto decisamente sinistro.

Il tutto è iniziato, come spesso accade, con la WWE che a Raw ha presentato un "riassunto di quanto successo ore prima". Qui si è visto R-Truth in compagnia della sua cintura di 24/7 Champion e anche di "Little Jimmy", il bambino immaginario che già lo aveva accompagnato a lungo nelle sue imprese diversi anni fa.

I "due" si sono recati in una spiaggia sull'Oceano, mentre contemporaneamente Akira Tozawa stava dando la caccia al campione accompagnato da uno dei suoi ninja vestiti da arbitro.

A un certo punto tutti e "quattro" (Little Jimmy compreso) si sono ritrovati nell'acqua, in realtà tutt'altro che calma e ai limiti del tempestoso. Se non che dopo pochi istanti R-Truth ha chiamato l'allarme dopo aver avvistato uno squalo. Problema relativo, dato che si trovava in una zona del mare in cui l'acqua gli arrivava a malapena all'altezza delle caviglie, ma nel filmato della WWE il senso del pericolo è stato ugualmente trasmesso. Tanto più che non solo R-Truth aveva perso di vista "Little Jimmy", ma che non si vedevano più nemmeno la sua cintura di 24/7 Champion e soprattutto Akira Tozawa e l'arbitro-ninja.

WWE dal comedy al terrore: due Superstars "morte" nell'Oceano?

Dopo qualche momento di terrore, però, il lottatore afro-americano ha "recuperato" il suo amico e si è visto restituire dalle onde anche la sua cintura. Insieme alla quale, però, c'erano dei brandelli di vestiti che ricordano molto quelli che indossavano proprio Akira Tozawa e il suo compare.

In altre parole, la WWE sembra suggerire che lo squalo abbia effettivamente attaccato il lottatore giapponese e il suo alleato, che quindi potrebbero essere "morti" dilaniati da uno squalo nell'Oceano (sebbene in poche dita d'acqua).

Ovviamente non è andata così, ed è quasi scontato credere che Tozawa tornerà ben presto in scena come se nulla fosse accaduto. Certo è che il filmato in questione, che doveva essere semplicemente "comico" e forse "demenziale", un retrogusto sinistro ce l'ha eccome: