Allarme in WWE: Vince McMahon si è già stufato di Keith Lee?



by   |  LETTURE 5677

Allarme in WWE: Vince McMahon si è già stufato di Keith Lee?

Keith Lee potrebbe essere l'ennesima vittima del passaggio da NXT al main roster, con le responsabilità di Vince McMahon che questa volta sarebbero ancora più evidenti che in passato.

A parlarne sono Dave Meltzer and Bryan Alvarez, che sul 'Wrestling Observer' hanno inquadrato quella che sembra essere la situazione del Limitless One dopo il grande impatto avuto a Raw. Secondo loro, infatti, sono bastate tre settimane prima che Vince McMahon si stufasse di lui, arrivando a dire che "è solamente un altro tizio come gli altri".

Chiaramente la loro teoria è tutta da dimostrare, visto come Keith Lee è stato immediatamente presentato come un pezzo da novanta di Raw (del resto altre ricostruzioni parlano di un Vince McMahon intenzionato a "spingerlo in alto come la Luna"). Ma rimane la sensazione di un clima meno euforico intorno a Keith Lee, dopo l'inizio forse fin troppo roboante in quel di Payback. Dove, al debutto in ppv, arrivò una vittoria tanto prestigiosa quanto incontestabile.

Keith Lee e i pericolosi precedenti con Vince McMahon

Dopo l'impresa contro Randy Orton, infatti, Meltzer e Alvarez hanno parlato di un Vince McMahon non così impressionato dalla sua nuova Superstar dopo il match (pur vinto) contro un Dolph Ziggler che continua a rappresentare "la prova del nove" per gli ex NXT Champion trasferiti al main roster (lo stesso avvenne a Shinsuke Nakamura e Bobby Roode). Aver subito una RKO, sebbene non lo schienamento, nel Triple Threat Match che ha determinato il prossimo sfidante di Drew McIntyre avrebbe fatto il resto.

I due nomi storicamente legati all'Observer ora si aspettano quindi un Keith Lee non già in odore di midcard, ma ancora tranquillo nel gruppo dei lottatori di riferimento a Raw. Il rischio è però quello che si trasformi in un personaggio di supporto rispetto ai main eventer veri e propri. Nell'attesa che nuovi piani definiscano in maniera più chiara il suo futuro e soprattutto nella speranza che Vince McMahon non lo bocci in maniera ancora più severa e ben prima rispetto a quanto tutti sperassero o auspicassero.